Scatti di anzianità. CISL e UIL tranquillizzano: 2011 saranno pagati

Di
Stampa

red – Cisl e UIL intervengono nella questione riguardante gli scatti di anzianità e il pericolo del mancato pagamento per gli anni 2011. Per blocco 2013 necessita di più attenta verifica.

red – Cisl e UIL intervengono nella questione riguardante gli scatti di anzianità e il pericolo del mancato pagamento per gli anni 2011. Per blocco 2013 necessita di più attenta verifica.

La UIL, per voce del segretario scuola Di Menna raggiunto dalla nostra redazione, smentisce che il provvedimento divulgato ieri da ItaliaOggi relativamente al blocco degli scatti di anzianità 2013 riguarderà l’accordo presso l’ARAN tra sindacati e Ministero per gli scatti 2011.

Dello stesso avviso la CISL che in un comunicato scrive che l’eventuale emanazione di tale decreto "non dovrebbe comunque comportare alcun effetto sul recupero degli scatti maturati con il computo degli anni 2010 e 2011, reso possibile dall’art. 8, comma 14 dello stesso decreto 78/2010 e dalle intese e dai relativi interventi ministeriali (DI. n. 3/2011, Accordo ARAN 12 dicembre 2012)".

Diversa la questione relativa al blocco degli scatti per il 2013. La norma fatta trapelare da ItaliaOggi, scrivono dalla CISL, "sembra in realtà orientato ad aggiungere un ulteriore anno (il 2013) ai tre  che il decreto legge 78/2010 aveva reso non utili ai fini della maturazione delle posizioni stipendiali."

Ieri si è svolto un Consiglio dei Ministri durante il quale non si è fatto cenno di tale decreto. Che sia l’ultimo colpo di coda del Governo tecnico uscente?

Blocco scatti di anziantià 2013, è polemica. Prime rassicurazioni per il 2011

Stampa

Come fare educazione civica Digitale: dagli ambienti digitali alle fake news, dal Sexting alla netiquette. Corso con iscrizione e fruizione gratuite