Scatti di anzianità in cambio di 2 ore di lavoro in più? Se questo è l’obiettivo non ci sarà dialogo

di
ipsef

dp – Monti si è detto disponibile, insime a Profumo, ad ascoltare le ragioni del mondo della scuola, ma a qualcuno la faccenda puzza e ipotizza che in cambio degli scatti verranno propinate due ore di lavoro in più e a costo zero.

dp – Monti si è detto disponibile, insime a Profumo, ad ascoltare le ragioni del mondo della scuola, ma a qualcuno la faccenda puzza e ipotizza che in cambio degli scatti verranno propinate due ore di lavoro in più e a costo zero.

Ad immaginare questo scenario è la FLCGIL Toscana, in un documento divulgato tramite il suo sito web.

Secondo il sindacato dell’Etruria con il ripristino degli scatti, il "Governo sarebbe intenzionato a nuove norme sulla ‘produttività’ degli scatti". Uno scenario tutto da dimostrare, ma che, in un certo senso, si legherebbe alle insistenza da parte del Premier Monti sull’aumento delle ore lavorative dei docenti.

Per la FLCGIL Toscana la concessione degli scatti, oltre alla decurtazione del FIS e del salario accessorio dei docenti, non sarà indolore, magari non immediatamente (modalità e tempi ancora da definire dicono), ma dovranno essere "guadangati" garantendo prestazioni aggiuntive rispetto a quelle ordinarie.

L’aumento delle ore lavorative, insomma, uscirebbe dalla porta ed entrerebbe dalla finestra.

Questa sera Profumo a "Che tempo che fa". I docenti non si fidano e si organizzano

Versione stampabile
anief anief
soloformazione