Scambi professionali Francia e Spagna. Indicazioni Miur su modalità, tempi presentazione domande e compiti USR

Stampa

Il Miur intende proseguire le attività di scambio professionale con Spagna e Francia, dando vita a quello che viene definito "soggiorno professionale" presso una delle scuole del Paese partner. 

Il Miur intende proseguire le attività di scambio professionale con Spagna e Francia, dando vita a quello che viene definito "soggiorno professionale" presso una delle scuole del Paese partner. 

I docenti coinvolti saranno chiamati a svolgere le seguenti esperienze: osservazione delle lezioni nelle classi; scambio e mutualizzazione di pratiche ed esperienze con i colleghi dell'altro Paese; insegnamento della propria lingua d'origine o di una disciplina veicolata in lingua straniera secondo l'approccio CLIL.

La finalità di detti scambi professionali è di potenziare capacità, tecniche e metodi da applicare nell'attività didattica, grazie alla trasferibilità delle buone prassi.

FRANCIA

Per l'a.s. 2016/17, sono disponibili 15 soggiorni professionali della durata di 2 settimane (il numero effettivo dipenderà dalla disponibilità ad ospitare docenti italiani offerta dagli Istituti scolastici francesi).

A ciascun docente partecipante questa Direzione offrirà un contributo spese massimo di 950,00 €.

Gli UU.SS.RR. dovranno individuare 3 docenti (per gli U.S.R. Umbria Molise e Basilicata l docente) di lingua e cultura francese ovvero di DNL di Istituti di istruzione secondaria di II grado in possesso dei seguenti
requisiti:
a) non aver compiuto il sessantesimo anno di età alla data del 30 giugno 2016;
b) alternativamente:
l. essere in possesso di un incarico a tempo indeterminato ovvero determinato in lingua e cultura francese ed essere coinvolto in iniziative in ambito CLIL/EMILE ovvero interessato ad approfondire le metodologie didattiche in uso presso altre istituzioni scolastiche;
2. essere in possesso di un incarico a tempo indeterminato ovvero determinato in una DNL, possedere una buona conoscenza della lingua francese (almeno livello B2 secondo il QCER) ed essere coinvolto in iniziative in ambito CLIL/EMILE ovvero interessato ad approfondire le metodologie didattiche in uso presso altre istituzioni scolastiche.

I docenti interessati dovranno far pervenire la loro candidatura all'USR competente, utilizzato l'apposito modello (in allegato); le domande dovranno essere accompagnate dal nulla osta del DS da un curriculum vitae.

Ciascun U.S.R., poi, dovrà far pervenire, entro e non oltre il 30 giugno p.v., alla Direzione generale  per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, i nominativi dei docenti prescelti (graduati in ordine di priorità) con l'indicazione della disponibilità dell'Istituzione Scolastica di servizio ad accogliere o meno il docente francese (condizione di reciprocità o non reciprocità), le schede di candidatura ed i curriculum vitae.

SPAGNA

Per l'anno scolastico 2016-2017 sono disponibili l0 soggiorni professionali della durata di 2 settimane (il numero effettivo dipenderà dalla relativa offerta di istituti spagnoli selezionati per ospitare i docenti italiani); per ciascun docente partecipante è previsto un contributo spese massimo di 950,00 €.

Gli UU.SS.RR. dovranno individuare 2 docenti (per gli U.S.R. Umbria Molise FVG e Basilicata l docente) di lingua e cultura spagnola ovvero di DNL di Istituti di istruzione secondaria di II grado in possesso dei seguenti
requisiti:

a) non aver compiuto il sessantesimo anno di età alla data del 30 giugno 2016;
b) alternativamente:
1. essere in possesso di un incarico a tempo indeterminato ovvero determinato (GAE) in lingua e cultura spagnola ed essere coinvolto in iniziative in ambito CLIL ovvero interessato ad approfondire le metodologie didattiche in uso presso altre istituzioni scolastiche;
2. essere in possesso di un incarico a tempo indeterminato ovvero determinato in una DNL, possedere una buona conoscenza della lingua spagnola (almeno livello B2 secondo il QCER) ed essere coinvolto in iniziative in ambito CLIL e interessato ad approfondire le metodologie didattiche in uso presso altre istituzioni scolastiche.

I docenti interessati dovranno far pervenire la loro candidatura all'USR competente, utilizzato l'apposito modello (in allegato); le domande dovranno essere accompagnate dal nulla osta del DS da un curriculum vitae.

Ciascun U.S.R., poi, dovrà far pervenire, entro e non oltre il 30 giugno p.v., alla Direzione generale  per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, i nominativi dei docenti prescelti (graduati in ordine di priorità) con l'indicazione della disponibilità dell'Istituzione Scolastica di servizio ad accogliere o meno il docente spagnolo (condizione di reciprocità o non reciprocità), le schede di candidatura ed i curriculum vitae.

Scarica le note e gli allegati

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur