Scadenze del mese di ottobre. Aggiornamento graduatorie d’istituto ATA, Giornata Mondiale degli Insegnanti, elezioni organi collegiali, PTOF

di Giulia Boffa
ipsef

item-thumbnail

Le scadenze del mese di ottobre riguardano l’aggiornamento delle graduatorie d’istituto ATA, la Giornata Mondiale degli Insegnanti, le elezioni organi collegiali, la revisione del PTOF.

2 ottobre – Primo giorno delle due settimane entro le quali comunicare al SIDI i dati delle assenze effettuate a settembre 2017 da tutto il personale scolastico (a tempo indeterminato e a tempo determinato con contratto fino al 31 agosto ovvero al 30 giugno)

2 ottobre – Dal 2 all’8 di ottobre 2017 AID organizza la seconda edizione della Settimana Nazionale della Dislessia. Quest’anno l’evento si propone di mettere in luce le potenzialità dei bambini e dei ragazzi con DSA piuttosto che le loro difficoltà.

5 ottobre – Giornata mondiale degli insegnanti: la Coalizione Italiana della Campagna Globale per l’Educazione invita tutti a celebrare la “Giornata 2017”

5 ottobre – Invio al SIDI dei flussi finanziari relativi a settembre 2017

10 ottobre – Termine per il pagamento delle spese postali del conto di credito relative a settembre 2017

15 ottobre – Termine per la comunicazione (ex lege 89/2014) da parte delle pubbliche amministrazioni, attraverso il sistema PCC, degli eventuali debiti scaduti nel mese precedente (le fatture per le quali sia stato superato il termine di scadenza, il 30 settembre cioè, senza che ne sia stato disposto il pagamento)

16 ottobre – Giornata mondiale dell’alimentazione

Lo slogan per la Giornata mondiale dell’alimentazione 2017 è “Cambiamo il futuro delle migrazioni. Investiamo nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale”.

16 ottobre – Progetto “Open coesione”

Le scuole interessate a partecipare devono inviare la propria candidatura, utilizzando l’apposito form online disponibile sul sito dedicato, entro le ore 12:00 di lunedì 16 ottobre 2017.

16 ottobre – Entro tale data (tramite modello F-24EP) devono essere effettuati i seguenti versamenti:

imposta IRAP sui compensi corrisposti a settembre 2017; IVA mensile per le istituzioni scolastiche con gestioni economiche (convitti, lavorazione conto terzi, azienda agraria, azienda speciale); contributi INPS-Gestione Separata per collaborazioni coordinate e continuative relative a settembre 2017; ritenuta d’acconto su liquidazioni ad estranei la pubblica amministrazione; le scuole devono presentare all’Inps la denuncia telematica del modello DM10/2 .

16 ottobre – Entro tale data deve essere comunicato al SIDI il “prestato servizio” del personale supplente in carico (per i contratti ancora aperti nel mese corrente)

20 ottobre – Comunicazione al Centro per l’Impiego dell’assunzione, proroga, cessazione e trasformazione dei rapporti di lavoro relativi a settembre 2017

30 ottobre – Termine ultimo per la presentazione delle domande di inclusione ed aggiornamento della terza fascia ATA. Le domande di aggiornamento/inserimento potranno essere presentate dal 30 settembre al 30 ottobre 2017, utilizzando i modelli cartacei che il Miur ha messo a disposizione.

31 ottobre – Entro tale termine  dovranno concludersi le operazioni per gli organi di durata annuale e quelle per il rinnovo annuale delle rappresentanze studentesche nei consigli d’istituto delle scuole secondarie di II grado. La data della votazione dei consigli di circolo ed istituto sarà fissata da ciascun USR in un giorno festivo dalle ore 8.00 alle ore 12.00 ed in quello successivo dalle ore 8.00 alle ore 13.30 non oltre il termine di domenica 26 novembre e lunedì 27 novembre 2017.
31 ottobre – Termine per la revisione annuale da parte delle istituzioni scolastiche del “Piano Triennale dell’Offerta Formativa” (PTOF)
31 ottobre – Entro tale termine ordinatorio la Giunta Esecutiva presenta al Consiglio d’Istituto il Programma Annuale 2017, documento contabile la cui predisposizione è affidata al dirigente scolastico (art. 2, comma 3, Decreto Interministeriale 44/2001). Il Consiglio d’Istituto dovrà poi approvare il Programma Annuale entro il 15 dicembre
31 ottobre – Termine per la presentazione telematica all’INPS del modello UNIEMENS relativo a settembre 2017
31 ottobre – Comunicazione a NoiPA della liquidazione al lordo dipendente per ciascun contratto breve e saltuario e per ciascuna delle voci componenti la liquidazione medesima, al netto di eventuali giorni di assenza o sciopero
Altre scadenze del mese di ottobre
Eventuale modifica limite di spesa del Dirigente (DI 44/01, art.  34, c.1)  Il  Dirigente  provvede  direttamente,  senza  comparazione  di  offerte,  agli  acquisti,  appalti  e  forniture,  il cui valore complessivo sia inferiore a 2.000 Euro o al limite preventivamente fissato dal Consiglio di Istituto.Se invece la spesa è superiore a 2.000 Euro o eccede il limite fissato dal Consiglio di Istituto, il Dirigente procede alla scelta del contraente, previa comparazione delle offerte di almeno tre ditte direttamente interpellate.All’inizio dell’anno scolastico – e comunque prima dell’approvazione del Programma annuale – il Consiglio di Istituto può eventualmente modificare il limite di spesa che autorizza il Dirigente ad acquistare direttamente, senza interpellare le ditte e procedere poi alla comparazione delle offerte.

Aree a rischio (CCNL Scuola, art. 9)

Entro il 31 ottobre i Direttori degli Uffici scolastici regionali e le Organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL sottoscrivono un contratto integrativo sui criteri di allocazione e di utilizzo da parte delle scuole delle risorse per la    lotta contro l’emarginazione, le aree a rischio e a forte processo immigratorio e gli obiettivi di lotta all’emarginazione scolastica. Sulla base dell’accordo e nei tempi in esso stabiliti, le scuole – anche consorziandosi in rete – inviano alla Direzione regionale i propri progetti, che saranno finanziati nei limiti delle risorse disponibili. Se il progetto della    scuola viene finanziato, il contratto di istituto definisce i criteri di attribuzione delle attività e l’entità dei compensi ai docenti ed al personale ATA impegnati nel progetto  stesso.

Indice tempestività dei pagamenti (DPCM 22.9.14, art. 9)

Le istituzioni scolastiche sono tenute a pubblicare sui propri siti web, nella sezione  “Amministrazione trasparente/ Pagamenti dell’amministrazione/Indicatore di tempestività dei pagamenti”, l’indicatore di tempestività dei pagamenti, definito in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base all’importo delle fatture.

L’indicatore trimestrale deve essere pubblicato entro il trentesimo giorno dalla conclusione di ogni trimestre; quello annuale entro il 31 gennaio dell’anno successivo.

Siamo in attesa del bando di concorso a dirigente scolastico, dopo la pubblicazione del regolamento.

scadenze ed eventi

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione