Sblocco supplenze ATA e potenziamento Infanzia, apertura senatori ad emendamenti Anief-Udir

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Anief/Udir – Sono giunte con estrema celerità le prime risposte dei senatori alle richieste emendative presentate da Anief e Udir al testo della Legge di Stabilità 2018, contenuto nel disegno di legge n. 2960: nel parere espresso, i senatori chiedono di estendere la deroga sulle supplenze ‘brevi’ per il personale ATA, previste finora solo per gli assistenti, anche ai collaboratori scolastici. Tra le aperture dei parlamentari ci sono anche le intenzioni di stabilizzare il personale dell’infanzia e di estenderne l’assunzione in organico potenziato, nonché di garantire l’adozione di un piano straordinario di assunzione dei ricercatori universitari e del personale AFAM, senza dimenticare di adeguare gli stipendi degli insegnanti alla media europea.

Ricordiamo che Anief e Udir avevano presentato – alle V e VII Commissione di Palazzo Madama – una serie di emendamenti, tendenti a centrare una serie di obiettivi: garantire quanto deciso dalla Corte Costituzionale in tema di liquidazioni; attuare la parità di trattamento del pubblico impiego rispetto al settore privato, estendere gli aumenti alla dirigenza pubblica, sbloccare l’indennità di vacanza contrattuale dal 1° settembre 2015, come indicato dalla Consulta. Inoltre, sempre le due giovani organizzazioni sindacali, avevano chiesto di modificare le norme sulla vigilanza dei minori al termine delle lezioni, favorire l’assunzione di ricercatori a tempo indeterminato e abolire la trattenuta Enam.

09 novembre 2017

Ufficio Stampa Anief-Udir

Versione stampabile
anief
soloformazione