Savigni (Pd Modena): Offerta formativa scolastica ridotta e poco diversificata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’offerta formativa nelle scuole secondarie di primo e secondo grado nel modenese sarebbe stata ridotta. 

E’ quanto lamentato dal Partito Democratico con una interrogazione di Maria Savigni indirizzata alla Giunta del Comune e firmata anche da Giulia Pigoni e Serena Lenzotti.

Come si legge sul Resto del Carlino, oltre a lamentare la riduzione dell’offerta formativa, l’accento è stato posto anche sulla scarsa diversificazione dei progetti.

Una delle finalità dell’assessorato all’Istruzione – ha scritto Maria Savigniè il coordinamento tra le offerte formative proposte dalle realtà del territorio e il mondo della scuola. Questo dà alle istituzioni scolastiche la possibilità di affrontare temi, argomenti, conoscenze e stimoli che spesso la programmazione curricolare non consente di trattare, e che permettono così una formazione più ampia e diversificata. Questa finalità trova espressione nell’offerta formativa e nella redazione e diffusione degli opuscoli per la qualificazione scolastica, che da sempre sono stati ricchi di proposte e di suggerimenti di attività, e che hanno favorito l’intrecciarsi di un dialogo molto positivo tra istituzioni culturali, enti, e associazioni del territorio”.

L’interrogazione è stata inserita come punto all’ordine del giorno del consiglio comunale di martedì sera.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione