Sasso: “Per anni è stato difficile nella nostra scuola parlare di merito, 6 politico, tutti uguali, tutti i promossi. Ora si cambia”

WhatsApp
Telegram

Il deputato della Lega, Rossano Sasso, durante il Question Time alla Camera dei Deputati, risponde alle parole del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara.

“Grazie presidente, ministro Valditara sono soddisfatto della sua risposta, così come lo saranno un po’ i docenti e il personale Ata, che finalmente hanno avuto il rinnovo del contratto e che avranno da subito in busta paga a dicembre l’aumento di stipendio e circa 2mila euro in più. Tutto questo grazie alla Lega e al governo di centrodestra. Per anni è stato difficile nella nostra scuola è stato difficile parlare di merito, 6 politico, tutti uguali, tutti i promossi. Una vera e propria deriva progressista che ha penalizzato il merito, derubricandolo a peccato, contro l’ideologia dell’uguaglianza, uguali a tutti i costi. La Lega sarà al suo fianco in questa battaglia per il merito, e lo faremo per gli studenti che appartengono alle fasce più deboli”.

“A che serve la scuola come ascensore sociale, se parto da zero e devo rimanere a zero, altrimenti qualcuno si sente escluso e discriminato. L’uguaglianza e la parità devono esserci nelle condizioni di partenza non in quelle di arrivo. Se sono un figlio di operaio, mi impegno e mi sacrifico, merito di arrivare più in alto. Superiamo questo sistema che anestetizza i nostri giovani, investiamo su chi ha voglia di crescere. Basta con l’ipocrisia della deriva progressista che ci vorrebbe tutti uguali, livellandoci verso il basso”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri