Sasso (Lega): “Sconcertante quanto accaduto a Bari, l’ennesimo episodio che conferma l’urgenza di agire. Chi tocca un docente tocca lo Stato”

WhatsApp
Telegram

“Solidarietà al docente aggredito con una pistola ad aria compressa in un istituto di Bari. Ancora una volta un episodio di violenza ai danni di un professore che non deve restare impunito”.

Lo dichiara il deputato della Lega Rossano Sasso, capogruppo in commissione Cultura, Scienza e Istruzione e primo firmatario della Pdl per l’inasprimento delle pene per chiunque usi violenze fisiche e psicologiche nei confronti di insegnanti e lavoratori della scuola.

“Tutta la comunità scolastica si stringa attorno all’insegnante e alla classe coinvolta, turbata da quanto accaduto, tanto sconcertante quanto assurdo. L’ennesimo episodio che conferma l’urgenza e la necessità di provvedimenti di alto profilo educativo e che mostrino la determinazione della politica e dello Stato nel reprimere duramente questi episodi”, aggiunge.

“La prossima settimana alla Camera dei Deputati, dopo un iter durato 10 mesi, voteremo la Pdl della Lega con l’inasprimento delle pene per chiunque usi violenze fisiche e psicologiche nei confronti di insegnanti e lavoratori della scuola, oltre ad una serie di attività preventive sotto il profilo pedagogico. L’augurio è che venga votata da tutti i partiti. Nessun parlamentare giri la faccia dall’altra parte dinanzi a queste violenze! Chi tocca un docente tocca lo Stato”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri