Sasso (Lega): “Quanto accaduto a Taranto è sconcertante, rappresenta il fallimento totale dell’alleanza scuola-famiglia e non si può derubricare a episodio isolato”

WhatsApp
Telegram

“Quanto accaduto a Taranto è sconcertante, rappresenta il fallimento totale dell’alleanza scuola-famiglia e non si può derubricare a episodio isolato. A Taranto quei genitori che hanno picchiato e umiliato il dirigente scolastico hanno colpito tutti i docenti e i dirigenti scolastici italiani. Genitori sempre più scollegati dalla propria missione educativa, sempre più sindacalisti dei figli e sempre meno madri e padri”.

Così in una nota il deputato Rossano Sasso, capogruppo Lega in Commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera.

“La politica – aggiunge – ha già aperto una seria e profonda riflessione su questo tema grazie alla Lega e la prima occasione per concretizzare con provvedimenti efficaci, potrebbe essere quella di approvare all’unanimità la mia proposta di legge, già approvata alla Camera e in dirittura d’arrivo al Senato (entro febbraio), che prevede un profondo inasprimento delle pene per chiunque usi violenza fisica o morale nei confronti degli insegnanti e di chiunque lavori a scuola, oltre a prevedere un Osservatorio nazionale sulle violenze a scuola e vari momenti formativi”.

“Per la Lega chi tocca un insegnante tocca lo Stato! Esprimo la mia solidarietà al dirigente scolastico e alla comunità scolastica tutta colpita da questo brutto evento con la promessa di continuare a battermi insieme al Ministro Valditara e a tutti i colleghi della Lega per restituire autorevolezza ai lavoratori della scuola” conclude il deputato.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri