Sasso (Lega): “Ministro chiarisca quanti soldi spenderà per banchi a rotelle. Avremmo preferito stabilizzare precari”

Stampa

A meno di due mesi dall’inizio dell’anno scolastico, nubi sempre più grigie si addensano sulla scuola. Per questo motivo, domani interrogherò in commissione Cultura il Ministro dell’Istruzione Azzolina.

Ad oggi, non si conoscono i parametri con cui il Ministro Azzolina escluderà il 15% degli studenti dalle scuole, cioè circa un milione di alunni, nè si è a conoscenza della destinazione finale di questi ragazzi, se in un tendone, al cinema o altrove. Questo Ministro, tanto generoso nella sua autovalutazione, al punto da definirsi la persona giusta nel posto giusto, è riuscita a penalizzare tutte le categorie della comunità scolastica: i dirigenti scolastici, gli insegnanti, gli alunni. Per non parlare poi dei genitori, alle prese con ingressi scaglionati, orari diversificati, classi dislocate ancora non si sa dove.

Il Ministro poi sarà chiamato a chiarire a quanto ammonta il costo totale dell’operazione banchi a rotelle. Temiamo che si configuri uno spreco di denaro pubblico per centinaia di milioni di euro. Come Lega avremmo preferito destinare queste ingenti risorse economiche, ad interventi di edilizia scolastica “pesante””, e non leggera come quella auspicata dalla Azzolina, oltre che alla stabilizzazione del personale precario”.

Così in una nota il deputato della Lega Rossano Sasso, membro della Commissione Cultura della Camera dei Deputati

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia