Sasso (Lega): “I bulli con 7 in condotta ripetano l’anno”

WhatsApp
Telegram

“In provincia di Latina tre bulli hanno insultato, denigrato, umiliato una ragazzina, chiamandola addirittura ‘Ebola’. Un caso che a Febbraio suscitò molto scalpore che però evidentemente non è servito a molto, perché i protagonisti non hanno subìto alcuna punizione degna di questo nome e sono stati anche promossi”.

Lo dichiara il deputato della Lega Rossano Sasso, capogruppo in commissione Istruzione, commentando la vicenda della ragazzina bullizzata per un anno dai compagni di classe a Latina.

“Questi delinquenti andavano bocciati. C’è da interrogarsi su che tipo di genitori siano, poi, quelli che si sono opposti alla ‘pena riparativa’ dei lavori socialmente utili per i propri figli colpevoli. Faremo in modo che con un 7 in condotta il bullo di turno (come minimo) debba ripetere l’anno”. 

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri