Sasso (Lega): “Di Maio difensore d’ufficio di Azzolina mente spudoratamente”

Stampa

“Di Maio, colui il quale dovrebbe essere e fare il Ministro degli Esteri, oggi si improvvisa difensore d’ufficio del Ministro Azzolina. Peccato lo faccia mentendo spudoratamente o, nel migliore dei casi, senza conoscere le carte o senza averle comprese pur avendole lette”.

“Definire infatti la scuola come uno dei comparti che ha reagito meglio alla crisi, non denota solo scarso collegamento con la realtà, ma diventa una provocazione gratuita nei confronti di milioni di cittadini tra cui studenti, famiglie e lavoratori della scuola”.

Così, in una nota, il deputato della Lega, Rossano Sasso.

Di Maio: “La scuola sta reagendo bene, assurda la campagna politica contro la ministra Azzolina”

“In meno di un anno la Azzolina è stata capace di: licenziare precari, creare graduatorie totalmente sballate, sperperare soldi in banchi a rotelle non ancora giunti a destinazione, pretendere un concorso in piena pandemia e molto altro ancora. Ma mi rendo conto che Di Maio voglia fare finta di niente, ma almeno il Ministro degli Esteri risponda su una vicenda che dovrebbe suscitare il suo interesse, perché parla di trasparenza, temo tanto caro al fu M5S. Mi riferisco al plateale conflitto di interessi della Azzolina e del contenzioso in atto sul concorso da dirigente scolastico, cui lei ha partecipato quando era già parlamentare”, aggiunge.

Infine: “Sono proprio curioso di conoscere cosa ne pensi Di Maio, colui il quale dovrebbe pensare a fare il Ministro degli Esteri, magari facendo tornare i pescatori siciliani ingiustamente detenuti in Libia. Lo dico perché come difensore d’ufficio della Azzolina, non solo ha fallito miseramente, ma anzi ha peggiorato la situazione, indispettendo il giudice di tutti i politici, vale a dire i cittadini, che mi auguro presto potranno esprimere il loro verdetto su questo governo e sulla Azzolina”

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili