Sasso (Lega): concorsi magistrato e notai rinviati, quelli insegnanti no. Il Pd ci aiuti a bloccare tutto questo

Stampa

“Sentire da giorni persone piangere, perché hanno perso un posto di lavoro a 40 anni, a causa delle politiche scellerate in materia di Istruzione, mi fa sentire piccolo piccolo.

Ai tanti insegnanti rimasti disoccupati ed alle loro famiglie, agli studenti e a tutte le famiglie italiane vittime dei soprusi, delle angherie, dei disservizi della Azzolina, la mia vicinanza e totale solidarietà umana.
Oltre che la mia più grande battaglia politica.

Il concorso per diventare magistrato è stato rinviato.
Il concorso per diventare notaio è stato rinviato.
Il concorso per stabilizzare gente che lavora da anni come insegnante a 1300 euro non viene rinviato.
Colleghi del pd, se vi rimane un briciolo di dignità nella difesa dei diritti dei lavoratori che un tempo fu della sinistra, aiutateci a bloccare tutto questo.
Altrimenti resterete nella memoria collettiva per quello che siete stati negli ultimi anni”.

Così in una nota il deputato della Lega Rossano Sasso, membro della Commissione Cultura della Camera dei Deputati.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia