Sasso (Lega): chiudere le scuole. ATA a casa, non svolgono servizio pubblico essenziale

WhatsApp
Telegram

Oggi il Governo dovrebbe emanare un provvedimento, l’ennesimo in pochi giorni, con cui adeguare il Paese alla drammatica emergenza che stiamo vivendo.

“Chiedo fortemente al Presidente Conte ed al Ministro Azzolina di non dimenticare, anche questa volta, di chiudere completamente le scuole.
Difatti oltre 200.000 lavoratori della scuola, per la precisione il personale ATA (ausiliario tecnico amministrativo) continuano inutilmente ad andare a scuola, esponendo sè stessi e le proprie famiglie inutilmente al contagio.

Inutilmente perché essendo cessate le attività didattiche, le scuole sono prive di alunni e di insegnanti, ed una volta pulite e sanificate non si capiscono i motivi per cui rimangano aperte, in piena pandemia!

Ribadisco con forza la richiesta di chiusura delle scuole, a tutela dei lavoratori Ata, altrimenti Conte e Azzolina saranno responsabili di ogni singolo contagio che eventualmente colpirà questi lavoratori, che ricordo non svolgono un servizio pubblico essenziale in questo periodo come medici e poliziotti.

Assisterò personalmente e legalmente ogni lavoratore che dovesse subire un danno biologico da una eventuale scelta di mantenere aperte le scuole.
Non si scherza con la vita delle persone”.

Così in una nota il deputato pugliese della Lega e membro della commissione cultura della Camera dei Deputati Rossano Sasso

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia