Sasso: difendo l’operato di Bussetti per le scuole del Sud

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Milioni e milioni di euro per la messa in sicurezza delle scuole del Sud, per la creazione di ambienti tecnologici didattici innovativi sempre al Sud, iniziativa legislativa per la creazione del tempo pieno anche al Sud, indizione di un concorso straordinario per risolvere la questione lasciata irrisolta dal Pd dei diplomati magistrale e che coinvolge migliaia di docenti soprattutto del Sud, tutte iniziative che portano la firma del Ministro Bussetti e che fino a 8 mesi fa non c’erano.

Mai, in pochi mesi di governo, un ministro dell’Istruzione aveva gia’ realizzato traguardi cosi’ importanti per il Sud.

Basti solo pensare a quanto fatto in Campania, dove ha valorizzato l’eccellenza accademica dell’Universita’ ‘Federico II’, istituendovi la Scuola di Alta Formazione, e reso finalmente possibile lo sblocco del turnover per 350 unita’ tra ricercatori e professori.

Qualcuno pensa di poter cancellare tutto ciò travisando le parole di Bussetti e mi fa ridere che a farlo siano esponenti del Pd che sono poi gli stessi che hanno massacrato la scuola pubblica negli ultimi 20 anni. Stiamo ponendo rimedio a tutte le ingiustizie, da Nord a Sud, create dalla sinistra con la complicità di alcuni sindacati, dal precariato storico alla famigerata legge detta “buona scuola”, gli attacchi odierni sono indegni e fuorvianti.

Da componente della commissione Cultura della Camera, da insegnante, leghista e del Sud, guardando i fatti e non ascoltando le chiacchiere velenose dei Renzi, delle Carfagna, delle Fedeli, difendo l’operato del Ministro e respingo al mittente qualsiasi accusa di antimeridionalismo”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione