Sasso: “Bene Bianchi su stabilizzazione dei precari. Si è assunto un impegno. La Lega vigilerà”

Stampa

“Sono parole importanti e significative quelle che il ministro Bianchi ha pronunciato davanti alle commissioni Cultura di Camera e Senato a proposito della stabilizzazione degli insegnanti precari. Dichiarazioni che segnano una netta discontinuità con il recente passato e che, come Lega, prendiamo come un impegno solenne a porre rimedio a una situazione divenuta da tempo insostenibile. Centinaia di migliaia di docenti, che quotidianamente assicurano il regolare svolgimento delle lezioni scolastiche, aspettano da anni una soluzione dignitosa e la fine di uno stato di cose che ha portato l’Italia a subire diverse procedure di infrazione da parte dell’Unione europea”.

Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione. “Su ampi settori della scuola si è abbattuto nel recente passato il furore ideologico di marca grillina: dalla mancata stabilizzazione dei precari all’introduzione del vincolo quinquennale, tanto per citare un paio di clamorosi esempi. Una deriva che si è fortunatamente interrotta con il cambio al vertice del ministero dell’Istruzione e con l’ingresso della Lega nel Governo di unità nazionale presieduto da Mario Draghi“.

Ora bisogna avere il coraggio di segnare in maniera ancora più netta le differenze con le politiche precedenti e di mettere fine a una stagione fallimentare per il mondo della scuola. La Lega – sottolinea Sasso – è tra le forze di maggioranza che su questo tema possono assicurare una fondamentale convergenza. Di sicuro, non siamo disposti a restare a guardare mentre un solo partito cerca di tenere in ostaggio un intero Governo“.

Docenti Precari, Bianchi: “Assunzione regolare e continua con riconoscimento titoli e merito” [VIDEO]

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!