Sardine: lieve malore per il prof che ha minacciato studenti

WhatsApp
Telegram

Si sarebbe sentito male stamani nella sua abitazione di Torrano, frazione di appena 33 abitanti nel Comune di Pontremoli (Massa Carrara) il docente di scuola superiore di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), che aveva “minacciato” su facebook, di punire i propri studenti se “avessero osato” manifestare contro Salvini, assieme alle ‘sardine’, a Fiorenzuola.

Malore per il prof anti-sardine

Questo è quanto riporta l’ANSA sulla vicenda che ieri ha infiammato i social. Il docente, secondo quanto si apprende, sarebbe stato soccorso dal 118 e trasportato per precauzione all’ospedale delle Apuane Noa di Massa (Massa Carrara) dove è stato sottoposto a degli accertamenti clinici.

L’ipotesi è che l’insegnante abbia accusato un lieve malessere dopo le tensioni scaturite nelle ultime ore a seguito del suo post poi rimosso.

Il professore si è poi scusato pubblicamente con tutti studenti, genitori, colleghi e dirigenti

Cosa era accaduto

Secondo quanto riportato dai media un insegnante avrebbe scritto sul proprio profilo Facebook queste frasi

“Cari studenti, se becco qualcuno di voi alla manifestazione delle “sardine”, da martedì cambiate aria: nelle mie materie renderò la vostra vita un inferno”

“Vedrete il 6 con il binocolo e passerete la prossima estate sui libri”

“Di idioti in classe non ne voglio”

Affermazioni che hanno mobilitato il Ministero, tanto che lo stesso Ministro ha parlato di accertamenti e di eventuale sospensione del prof.

Il docente si è scusato

Quest’oggi abbiamo già dato la notizia che il docente è intervenuto nuovamente sui social chiedendo scusa.

“Mi scuso pubblicamente – ha scritto – con tutti gli studenti, genitori, colleghi e dirigenti. Non era certo nelle mie intenzioni mettere in difficoltà attraverso il mio scritto. Chi mi ha conosciuto sa che non sarei mai e poi mai in grado di compiere azioni del genere”.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO