Sardegna, scuola senza Ata: si inizia con manifestazioni e scioperi

Stampa

In una scuola di Quartu, in Sardegna, l’anno didattico è iniziato con una manifestazione a cui seguirà probabilmente uno sciopero per protestare contro l’assenza degli Ata.

Come racconta l’agenzia Ansa, gli uffici sono ancora senza personale amministrativo e la questione ha mandato su tutte le furie le famiglie, gli insegnanti e lo stesso personale Ata. In un’assemblea congiunta, con il sostegno dei Cobas, si sono messi d’accordo per una protesta in piazza il 26 settembre.

I Cobas intendono richiedere “la risoluzione dei gravi problemi contabili, amministrativi ed organizzativi che si vivevano da svariati anni e che all’inizio di quest’anno scolastico sono sotto gli occhi di tutti“.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili