Saranno 100 i Licei Sportivi

di Lalla
ipsef

red – Procede l’iter per la costituzione dei nuovi Licei Sportivi, che hanno superato lo scoglio del Consiglio di Stato, sono adesso al vaglio delle Commissioni parlamentari.

red – Procede l’iter per la costituzione dei nuovi Licei Sportivi, che hanno superato lo scoglio del Consiglio di Stato, sono adesso al vaglio delle Commissioni parlamentari.

Sezioni da attivare: 100 sezioni in tutta Italia, all’interno del Liceo Scientifico. Un percorso che prevede lo stesso monte ore totale di insegnamenti del Liceo Scientifico ma che al posto delle discipline di Latino, Storia dell’Arte e Filosofia (quest’ultima non scompare ma diminuiscono le ore settimanali) prevede l’insegnamento di Scienze motorie, Diritto ed Economia dello sport, Scienze Naturali.

Obiettivo: offrire un percorso formativo agli studenti che si dedicano con assiduità e spesso a livello agonistico allo sport.

Si suppone che il Liceo Sportivo possa essere avviato per gli studenti che nell’a.s. 2013/14 si iscriveranno al primo anno della scuola secondaria di II grado.

Il Ministro Profumo è intervenuto per spiegarne le finalità "In realtà questo liceo non è per gli atleti, ma ha un obiettivo diverso che è quello da una parte di creare una maggiore attenzione all’educazione fisica e soprattutto di avere una scuola per il management delle attività sportive. Credo che per le attività degli atleti siano necessarie altre attività di supporto, lezioni a distanza per evitare di far perdere il passo ai ragazzi e attività di tutoraggio al rientro a scuola perchè‚ non perdano l’anno. Poi, naturalmente, se lo vogliono, potrebbero iscriversi al Liceo Sportivo anche gli atleti".

Gianni Petrucci, presidente del CONI apprezza il lavoro svolto dal Ministero Profumo per la pratica sportiva a scuola "Non appena si è insediato il suo primo atto è stato quello di confermare il progetto di alfabetizzazione motoria nella scuola primaria stanziando 2,5 milioni di euro che si aggiungono ai 5 milioni già deliberati dal Coni. Ora, portando avanti il progetto del liceo sportivo, aggiunge un altro fiore all’occhiello della sua positiva gestione ministeriale. Lo ringrazio a nome dello sport italiano”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare