Contratto firmato, novità su sanzioni disciplinari: cosa cambia?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ricordiamo che le sanzioni disciplinari, come si legge all’articolo 29 del Contratto siglato venerdì scorso, saranno oggetto di sequenza contrattuale apposita.

Nel testo sono comunque presenti alcune questioni.

Nel titolo III sono inserite le responsabilità disciplinari che riguardano ad esempio l’uso improprio dei mezzi informatici, come già affrontato in questo articolo.

Vengono anche date indicazioni sulla condotta del dipendente della scuola in qualità di impegno, di rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità dell’attività amministrativa e così via.

Nel titolo IV, si danno disposizioni particolari, tra le quali i tassi di assenza del personale. Scarica la parte di contratto interessata.

Queste indicazioni dovranno essere integrate grazie ad una sequenza contrattuale apposita, che dovrà tenere conto dei seguenti fattori:

1) deve essere prevista la sanzione del licenziamento nelle seguenti ipotesi:

a) atti, comportamenti o molestie a carattere sessuale, riguardanti studentesse o studenti affidati alla vigilanza del personale, anche ove non sussista la gravità o la reiterazione, dei comportamenti;

b) dichiarazioni false e mendaci, che abbiano l’effetto di far conseguire un vantaggio nelle procedure di mobilità territoriale o professionale;

2) occorre prevedere una specifica sanzione nel seguente caso:

a) condotte e comportamenti non coerenti, anche nell’uso dei canali sociali informatici, con le finalità della comunità educante, nei rapporti con gli studenti e le studentesse.

Contratto scuola firmato. Via libera ad aumenti da 85 a 111 euro ed arretrati, quali modifiche alla normativa

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione