Sanremo 2023, Galiano su Blanco: “Lo abbiamo giudicato senza ascoltarlo, senza chiedere spiegazioni. Facciamo sempre così con i giovani”

WhatsApp
Telegram

“Subito tutti: ecco, i giovani maleducati! Non hanno più rispetto! Gli basta che non funzioni qualcosa e spaccano tutto! E poi i vecchi a pulire le loro macerie! Per non parlare del vero e proprio odio che si è scatenato sui social, con orde di commenti carichi di parole irripetibili, dove davvero – lì, sì – è uscita tutta la maleducazione e la mancanza di rispetto di cui siamo capaci. E nessuno, ma proprio nessuno, che abbia fatto l’unica cosa sensata: andare da Blanco a chiedere spiegazioni”.

Si tratta del commento di Enrico Galiano, scrittore e insegnante, sulla vicenda di Blanco, l’artista che a Sanremo ha distrutto la scenografia dei fiori per un gesto di rabbia.

Se l’avessimo fatto avremmo scoperto delle cose interessanti – scrive Galiano su Il Libraio -: che il video della canzone che ha cantato a Sanremo riproduceva esattamente la stessa scena, con lui che distrugge rose. Che Amadeus era perfettamente a conoscenza che la performance sarebbe stata quella, e così tutti i conduttori, Morandi compreso“.

Noi adulti facciamo così sempre: un ragazzo, o una ragazza, combina un qualcosa che non ci piace e noi abbiamo già deciso che sono irrispettosi, maleducati, senza spina dorsale e tutto il repertorio di luoghi comuni che affibbiamo ai giovani. Senza chiedere loro spiegazioni“, aggiunge.

Quello che non si può perdonare è questa fretta di giudicare sempre i comportamenti dei più giovani, scatenando valanghe di odio gratuito, senza mai avere la cura di dar loro il tempo di mostrarci il proprio punto di vista. Scopriremmo un sacco di cose interessanti, se solo lo facessimo: per esempio, che questi giovani non sono tutte rose, certo, ma neanche tutte spine come li dipingiamo noi”, conclude Enrico Galiano.

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione