Sanificatori COVID in classe al via, ma non sostituiranno mascherine e distanziamento. Si attendono le linee guida del Ministero

WhatsApp
Telegram
mascherina coronavirus studente

Pubblicate ieri dalla nostra redazione il documento tecnico in merito ai dispositivi di purificazione e sanificazione dell’aria all’interno delle aule scolastiche. Il documento presenta anche gli standard minimi di qualità dell’aria richieste. Ricordiamo che è un primo provvedimento varato da un’equipe composta dal Centro Nazionale Sostanze Chimiche e protezione del Consumatore e dall’Istituto Superiore di Sanità.

Le indicazioni hanno quale scopo quello di fornire raccomandazioni sugli apparecchi di sanificazione, igienizzazione e purificazione dell’aria e delle superfici

I destinatari sono sia i produttori e rivenditori dei purificatori che gli utilizzatori che dovranno effettuare una scelta consapevole in base alle specifiche tecniche e normative vigenti.

Se da un lato, la messa in commercio dei dispositivi è sotto la responsabilità dei fabbricati, dall’altra la responsabilità dell’acquisto sarà, nel caso specifico, delle scuole, con i Dirigenti quali rappresentanti.

Attenzione, quindi, alle pubblicità ingannevoli, suggerisce il documento, che potrebbero “rivendicare attività non dimostrate“, inducendo l’allentamento delle misure di prevenzione “quali la distanza interpersonale, l’uso dei dispositivi di protezione individuale (DPI), il ricambio dell’aria ecc…). Misure che vengono ritenute ancora necessarie e la cui mancanza contribuirebbe, si legge nel documento “alla diffusione piuttosto che al contenimento delle infezioni“, ne caso di solo utilizzo del purificatore.

Lo stesso Sottosegretario Sasso, commentando il documento, aveva affermato che “anche qualora una scuola si dotasse di questi dispositivi, studenti, insegnanti e lavoratori tutti non sarebbero dispensati dall’osservare i protocolli di sicurezza che prevedono, ad esempio, di indossare le mascherine“.

Sulle misure di sicurezza si attendono ancora le indicazioni del Ministero. Come già anticipatovi, secondo quanto risulta a Orizzonte Scuola, arriveranno nuove indicazioni, vagliate dal Ministero dell’Istruzione, per le scuole. Le linee guida complete arriveranno nei prossimi giorni.

Scarica le “Indicazioni tecniche sui sanificatori”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur