Salvini: “Stop alla Legge Fornero, è una promessa che porteremo fino in fondo, costi quel che costi”

WhatsApp
Telegram

Il vice presidente del Consiglio, Matteo Salvini, in una diretta Facebook, ha parlato dell’attualità politica all’indomani del varo del primo decreto legge del governo Meloni.

“Stiamo lavorando a interventi concreti, si parla di miliardi e miliardi e miliardi per le famiglie e le imprese. Venerdì nel tardo pomeriggio ci sarà questa riunione (del Cdm ndr.): bollette, luce, gas, famiglie, lavoro. Gli impegni sullo stop alla legge Fornero verranno mantenuti; sull’innalzamento della flat tax dai 65 mila euro in su verranno mantenuti; su pace e tregua fiscale, il blocco, la rottamazione delle cartelle esattoriale, il saldo e stralcio verranno mantenuti”.

E ancora: “È scaduto il contratto dei navigator, ma quanti lavori hanno trovato questi navigator? Rivedere, riformare il reddito di cittadinanza è un dovere morale. Lasciare il contributo a chi non può lavorare è fondamentale, ma chi può lavorare deve essere incentivato”, e poi bisogna “tagliare sprechi e truffe”

Infine sul Ponte sullo Stretto: “Ho questa ambizione, sono abituato a mantenere gli impegni che prendo con il prossimo. Nel programma della Lega c’è il collegamento tra la Sicilia e la Calabria, nel programma del centrodestra che ha vinto le elezioni c’è il collegamento stabile tra Sicilia e Calabria. E’ vero che se ne parla da 50 anni. Le prime idee sono degli anni 60. Si parla del Ponte di Messina che a parole è già costato 300 milioni di euro. Sarà l’opera più green ed ecocompatibile delle ultime opere fatte, perché toglierà inquinamento dall’aria e dall’acqua. Scarichi nel Canale di Sicilia ed emissioni di CO2 nell’aria, togliendo tutti i camion, i tir, i traghetti che attraversano quei 3 km. Quindi, assolutamente sì al Ponte sullo Stretto”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur