Salvini, si facciano frequentare bimbi non vaccinati. ANP: no, rischio vita per bambini più fragili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nella giornata di ieri, abbiamo riferito sulla lettera del Ministro Salvini alla collega Grillo, affinché si consenta la prosecuzione della frequenza ai bambini della scuola dell’infanzia non in regola con i vaccini anche dopo il 10 marzo, data ultima entro cui i genitori devono consegnare la documentazione attestante l’avvenuta vaccinazione.

Salvini: bambini non vaccinati devono poter concludere anno scolastico

La lettera di Salvini ha provocato, come riferisce Askanews, la reazione immediata dell’ANP, secondo cui non si può mettere a rischio la vita dei bambini più fragili, che rischiano di morire solo perché i compagni non vengono fatti vaccinare dai genitori per motivi ideologici.

Queste le parole dell’ANP:

“Non ci possono essere bambini di serie A e di serie B. Giusta la preoccupazione di non traumatizzare i bambini, ma bisogna tenere conto dei bimbi più fragili, la cui vita sarebbe a rischio se consentissimo ai non vaccinati per motivi ideologici di frequentare la stessa scuola”

Vaccini, 10 marzo data per due scadenze: presentazione documentazione e invio elenchi all’ASP

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione