Salvini: necessaria riforma università e scuola, deve valere merito non raccomandazione. Al centro lo studente

Il leader della Lega Matteo Salvini al convegno della Lega Giovani di Reggio Emilia interviene sull’università e la scuola: necessaria una riforma.

Arriverà il giorno in cui all’università varrà il merito e non si avrà il dottorato di ricerca o l’avvicinamento alla cattedra per amicizia, per lecchinaggio, per raccomandazione ma esclusivamente per merito” ha detto Salvini.

La riforma della scuola e la riforma dell’università sono fondamentali. Sto trovando imprenditori straordinari in Emilia Romagna che però faticano a trovare ragazze e ragazzi formati. Occorre quindi rimettere al centro lo studente, perché il mondo della scuola ha un po’ vissuto sulle esigenze dei sindacati più che degli studenti e degli insegnanti. Ho anche trovato un imprenditore che sta facendo lavorare migliaia di persone con la licenza media” ha concluso il leader della Lega.

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”