Salvini, leva obbligatoria. Possibile: investire su istruzione

Stampa

Comunicato Possibile –  “Ci mancava anche il Salvini educatore, che per l’ennesima volta propone la leva obbligatoria, per ‘insegnare ai giovani a stare al mondo’, come ha detto in un incontro.

Lo avvisiamo: i giovani riescono a stare bene anche senza il servizio militare. Tuttavia, c’è una questione politica da sottolineare, perché per dare un impulso all’attività educativa c’è una soluzione molto più efficace: investire sulla scuola. Una strategia che il governo non vuole seguire, preferendo dibattere sul grembiule da far indossare ai bambini, ma togliendo risorse all’istruzione”. Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando le parole di Salvini sul servizio militare e rilanciando la campagna ‘Alla base la scuola’, coordinata da Eulalia Grillo.

“Il ministro dell’Interno – aggiunge Brignone – pensi a fare il suo lavoro, anche perché per le politiche della Difesa c’è una ministra preposta. Salvini deve garantire sicurezza e legalità. Missione che fallisce continuamente: basta vedere cosa sta accadendo a Napoli, dove la camorra continua a compiere azioni intimidatorie”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur