Salvini: folle che non ci sia ancora indicazione chiara su come e quando riaprire scuole

Stampa

Il leader della Lega, Matteo Salvini, è intervenuto su 7Gold, a ‘Aria pulita’ e ha ribadito la necessità di conoscere come e quando si rientra a scuola settembre.

“Sulla riapertura delle scuole è folle che dal ministero non sia arrivata ancora un’indicazione chiara su come riaprire e quando riaprire”.

“La storia dei divisori in plexiglass è da ricovero – continua – e
quindi che il ministro se la dimentichi. C’è un piano per sistemare
1747 scuole italiane perché costa due miliardi e 100 milioni di euro
preparato dai comuni dalle province italiane, sostenuto dalla Lega”.

“Speriamo – aggiunge – che sui 55 miliardi di questo decreto almeno 2
miliardi si usino per sistemare le scuole, dove vanno i nostri bimbi e
i nostri figli”.

“Se il ministro non ha tempo, non ha voglia o non è capace di occuparsi” degli studenti “si dimetta e lo lasci fare a qualcuno che ne ha la voglia”, ha poi affermato Salvini.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur