Salvini: educazione civica da settembre, necessaria anche leva obbligatoria

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini torna su due temi a lui cari, ossia l’educazione civica e il ripristino del servizio di leva.

Salvini: educazione Civica da settembre

Salvini, presente ad un comizio elettorale a Pinzolo, come riferisce Repubblica, afferma che, dal prossimo anno scolastico, l’educazione civica diventerà materia obbligatoria.

Come abbiamo già riferito, non vi saranno ore in più nel curricolo scolastico ma si dovranno svolgere 33 ore annuali e si dovrà attribuire un voto autonomo alla disciplina.

Educazione civica: 33 ore annuali e voto autonomo. I contenuti

Ed. civica: non è un’ora in più ma avrà il voto, deciso chi la insegnerà. In Aula il 29 aprile

Ed.civica, 4 milioni di euro per la formazione dei docenti. Ruolo del Coordinatore

Salvini: ripristino servizio leva obbligatorio

Il Vicepremier si è anche espresso in merito alla reintroduzione del servizio di leva obbligatorio: “Da settembre l’educazione civica diventerà materia obbligatoria nelle scuole e inoltre dovremo anche reintrodurre il servizio militare obbligatorio, magari nel Corpo degli Alpini“.

Ministero della Difesa: idea romantica ma inapplicabile

Alle parole di Salvini hanno fatto eco quelle del Ministero della Difesa, con a capo il Ministro Elisabetta Trenta: il ritorno alla leva obbligatoria è un’idea romantica ma inapplicabile, visto che le dinamiche sono cambiate e oggi il Paese vanta dei professionisti tra le forze armate“.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione