Salvini “ed. civica da settembre: non sarà un’ora buca. Riportare le regole nelle classi”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il vicepremier Matteo Salvini è tornato a parlare dell’introduzione dell’Ed.civica come materia obbligatoria da settembre ai microfoni di RTL 102.5

Fermo restando che la data a nostro parere è aleatoria, perché dietro l’introduzione di un’ora in più nel curricolo scolastico di ogni ordine e grado dovrebbe esserci una norma già approvata e di conseguenza un adattamento degli organici, rimane comunque l’impegno del Governo a reperire i finanziamenti per poter far partire il progetto. Gallo (M5S): ad aprile finanziare ed. civica e stop classi pollaio

Il Ministro ha sottolineato che l’idea, che lui sposa, è partita dal Ministro dell’Istruzione che elaborata con docenti e maestri e che l’insegnamento toccherà numerosi temi.

I docenti saranno formati ad hoc, perché – ha detto il Ministro – si tratta di più di trenta ore obbligatorie, non sarà un ‘ora buca.

Il Ministro è tornato poi a ribadire la validità del grembiule nelle scuole primarie e medie e di quanto sia necessario riportare il rispetto delle regole nelle aule scolastiche.

L’intervento

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione