Salvini: Da settembre scuole più sicure, al riparo dagli spacciatori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A settembre, partirà il progetto Scuole sicure con una ventina di sindaci. A darne l’annuncio è il vicepresidente del Consiglio, nonché ministro degli Interni, Matteo Salvini. 

Mentre era in vacanza al Gargano, il leader del Carroccio è andato a inaugurare una sede della Lega e durante il comizio organizzato a Lesina, in Puglia, ha detto: “daremo soldi per andare a beccare gli spacciatori fuori dalle scuole medie e dagli istituti superiori“-

Poi ha toccato gli altri argomenti caldi: avvierà in campo economico la stessa rivoluzione adottata per gli immigrati; abbasserà le tasse, toglierà redditometro, spesometro e studi di settore; smonterà pezzo per pezzo la legge Fornero al di là delle reazioni dell’Europa.

Le dichiarazioni di Matteo Salvini riprese da tutti i media hanno riguardato anche il ripristino sui documenti dei minorenni dei tradizionali “madre e padre” al posto di Genitore 1 e Genitore 2.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione