Salvini, da Sabaudia l’annuncio della riforma della scuola

Stampa

Il vicepremier Salvini ha tenuto un comizio ieri sera a Sabaudia, in cui ha parlato di crisi di governo, ma anche di progetti futuri per il Paese come la riforma della scuola.

“Non mi uscirà mai una parola negativa su Di Maio o Conte, ma qualcosa si è rotto negli ultimi mesi. L’Italia ha bisogno di sì, l’Italia con i no non va da nessuna parte”. Salvini “annuncia la riforma della Giustizia con la separazione delle carriere. La riforma della Scuola. La cancellazione del codice degli appalti. Il diritto di voto ai ragazzi dai 16 anni in su. La detassazione per le famiglie con figli”. Così  ha scritto  la Repubblica.

E a proposito della crisi di governo, ha detto: “Non mi interessano rimpastini o rimpastoni due ministri in più o in meno, mi interessa potere fare le cose. Finché si potevano fare, sono andato avanti come un treno. Se dovessi rendermi conto che non si possono fare più, meglio fare come nel matrimonio quando non si va più d’accordo. Fare la scelta che persone adulte devono fare, divorziare. E ne ho una certa esperienza”. “La scelta giusta che accontenta sempre tutti non è possibile. Io spero di accontentare tanti. Ci sarà sempre qualcuno che non è d’accordo. Ma siamo in democrazia”. Ma “la scelta va fatta in fretta, la nostra sorte è in mano al popolo”.

Intanto a Conte avrebbe chiesto di cambiare tre ministri.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia