Salvaprecari: ANIEF annuncia il ricorso per il riconoscimento dei benefici previsti a tutte le categorie di precari escluse

di Lalla
ipsef

ANIEF – Nonostante le innumerevoli pronunce ottenute, anche attraverso l’Anief, sia al TAR che al Giudice del lavoro da docenti e ata esclusi negli ultimi due anni dalla possibilità di essere inseriti nelle graduatorie prioritarie istituite nel 2009 con il c.d. “Salva-precari”, il MIUR anche per l’a.s. 2011/2012 ha deciso di ignorare le disposizioni dei tribunali ed escludere dal provvedimento numerose categorie.

ANIEF – Nonostante le innumerevoli pronunce ottenute, anche attraverso l’Anief, sia al TAR che al Giudice del lavoro da docenti e ata esclusi negli ultimi due anni dalla possibilità di essere inseriti nelle graduatorie prioritarie istituite nel 2009 con il c.d. “Salva-precari”, il MIUR anche per l’a.s. 2011/2012 ha deciso di ignorare le disposizioni dei tribunali ed escludere dal provvedimento numerose categorie.

Tra queste, il caso più eclatante è quello dei precari che, tra il 2008 ed il 2011, hanno prestato servizio per almeno 180 gg. in più istituzioni scolastiche e/o con contratti non continuativi. Proprio su questa tipologia, infatti, sia il giudice amministrativo che quello ordinario si sono già ampiamente e ripetutamente espressi a favore dei ricorrenti.

Per questo motivo, preso atto della decisione del Ministero di far finta che nulla di tutto ciò sia mai avvenuto (eccezion fatta per l’eliminazione delle code della vergogna, previste nel salva-precari del 2010 per i nuovi inseriti e adesso eliminate come avvenuto per le code delle GaE grazie ai nostri ricorsi pettine) ANIEF annuncia la riproposizione del ricorso contro l’esclusione dal salvaprecari di tutti i docenti e Ata che non rientrano nei requisiti indicati nel DM 92/2011, ovvero:

TIPOLOGIA 1: Docenti/Ata (abilitati/inseriti in GaE/Grad. Permanenti e non) che in almeno in uno degli aa.ss. compresi nel quadriennio 2008-2011 hanno lavorato per almeno 180 gg. in più istituzioni scolastiche statali e/o con contratti non continuativi;

TIPOLOGIA 2: Docenti/Ata (abilitati/inseriti in GaE/Grad. Permanenti e non) che hanno ottenuto una supplenza di almeno 180 gg. in un’unica istituzione scolastica statale prima dell’a.s. 2008/2009;

TIPOLOGIA 3: Docenti/Ata (abilitati/inseriti in GaE/Grad. Permanenti e non) che nel quadriennio 2008/2011 o in anni precedenti hanno ottenuto anche una sola o più supplenza/e breve/i nella scuola statale per un periodo complessivo comunque inferiore a 180 gg.;

TIPOLOGIA 4: Docenti/Ata (abilitati/inseriti in GaE/Grad. Permanenti e non) che non hanno prestato servizio nel quadriennio 2008-2011 nella scuola statale;

Si specifica che l’invio del modello Anief è indispensabile sia per chi aderisce adesso per la prima volta al ricorso Salvaprecari che per chi ha già aderito nel 2009 e nel 2010 al ricorso al TAR Lazio. Per questi ultimi, infatti, l’invio del modello di domanda consentirà di poter procedere anche avverso l’esclusione dalle graduatorie salva precari 2011.

Per preaderire al ricorso, è necessario seguire le seguenti istruzioni:

FASE 1: inviare per raccomandata A/R entro e non oltre il 2 novembre 2011 all’AT di proprio interesse (scelto obbligatoriamente tra quello in cui si è iscritti in GaE o quello della provincia scelta per le Graduatorie d’Istituto) il modello di domanda predisposto dall’Anief compilato, datato e firmato. Si raccomanda di utilizzare il modello adatto alla propria tipologia (modelli in calce al comunicato). Importante: conservare almeno una fotocopia del modello da inviare compilato datato e firmato. N.B.: i ricorrenti non devono inviare il modello di domanda ufficiale salvaprecari predisposto dal MIUR ma solo il modello predisposto dall’Anief. Inoltre, il modello dovrà essere inviato direttamente all’AT e non alla scuola.

FASE 2: inviare entro il prossimo 9 novembre una mail a [email protected] avente:
per oggetto, l’indicazione Docente o Ata, la tipologia (scelta tra le 4 sopra indicate) e la provincia dove si è attualmente in servizio o dove si è prestato servizio per l’ultima volta in scuola statale, ad es.: DOCENTE TIPOLOGIA 1 – ROMA; N.B.: non ha alcuna importanza la durata del servizio né da quale graduatoria si sia stati individuati (GaE, GI, mad); per chi ricade nella tipologia 4 (nessun contratto in scuola statale nel periodo 2008-2011) e non ha attualmente in corso né ha mai avuto in precedenza un contratto in scuola statale, indicare la prov. di inserimento in GaE (docenti abilitati-Ata iscritti in grad. permanente) o in Grad. d’istituto (docenti non abilitati/Ata non iscritti in grad. permanente);
per contenuto, cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, n. di telefono fisso, n. di cellulare e l’indicazione “nuovo ricorrente” oppure “vecchio ricorrente ruolo n. _______ [proprio n. di ruolo TAR]”.

Tutti coloro che invieranno la e-mail di preadesione entro il termine del 9 novembre 2011, riceveranno – sempre a mezzo e-mail – le istruzioni operative nelle settimane successive, si raccomanda pertanto di inviare la mail di preadesione dall’indirizzo al quale si desidera riceverle.

MODELLI SALVA-PRECARI ANIEF

Docenti – Personale educativo

Modello 1 – almeno 180 gg. in più scuole nel quadriennio 2008/2011

Modello 2 – almeno 180 gg. in una solo scuola prima dell’a.s. 2008/2009

Modello 3 – supplenza/e breve/i per meno di 180 gg. nel quadriennio 2008/2011

Modello 4 – nessun servizio in statale nel quadriennio 2008-2011

ATA:

Modello 1 – almeno 180 gg. in più scuole nel quadriennio 2008/2011

Modello 2 – almeno 180 gg. in una solo scuola prima dell’a.s. 2008/2009

Modello 3 – supplenza/e breve/i per meno di 180 gg. nel quadriennio 2008/2011

Modello 4 – nessun servizio in statale nel quadriennio 2008-2011

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione