Saltano le 27.400 nuove assunzioni, piatto magro per i precari

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Rischiano di saltare le 27.400 assunzioni di cui vi avevamo dato anticipazione qualche settimana fa. Il Ministero dell’Istruzione è però al lavoro per evitare che ciò accada.

Si tratta di un pacchetto che il Ministro Bussetti ha presentato per l’inserimento nella Legge di Bilancio, ma che al momento non è stato compreso nella bozza.

Bussetti è al lavoro per ripresentare la norma, ma intanto il piatto per i precari si è assottigliato.

A farne le spese, come al solito, il potenziamento del tempo pieno al sud, nonché le assunzioni in più per infanzia. (si contava di recuperare 20.000 posti)

La distribuzione degli altri posti riguardava:

6.000 per  all’assunzione in via straordinaria di nuovo personale ATA

400 posti per Licei Musicali

400 posti destinati all’aumento dell’ora di strumento nei Licei Musicali

1.000 posti per i ricercatori

N.B. Precisiamo che si tratta di posti in più, la loro mancata attivazione non pregiudica le immissioni in ruolo comunque preventivate per l’a.s. 2019/20.

Al momento, fumata nera. Vedremo se il Miur riuscirà a scucire qualche finanziamento in extremis.

 

Versione stampabile
anief
soloformazione