Età avanzata, indebolimento delle corde vocali, stanchezza. Aumentano le assenze degli insegnanti. Il caso di Salerno

Stampa

Sono in aumento i docenti della provincia di Salerno che sono stati giudicati inidonei all’insegnamento per problemi di salute. Ne parla il Mattino citando i dati forniti dall’USP.

Nel corso del 2017 sono stati 15 i docenti, che hanno dovuto allontanarsi per un limitato periodo di tempo dalle lezioni, minimo 6 mesi; a 5 docenti è stata concessa l’inidoneità permanente, dopo la visita collegiale; nel 2016 i casi di idoneità erano stati 10, con un incremento nel 2017 quindi del 50%. Nel 2015 erano stati 8 gli insegnanti sospesi.

Alla base dei problemi di salute ci sarebbe da un lato l’età (la maggior parte dei casi riguarda docenti della primaria e dell’infanzia), dall’altro l’indebolimento delle corde vocali e la stanchezza fisica e mentale.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!