Russo (Pd), Governo nazionale non ha piano di edilizia scolastica

di Lalla
ipsef

Ufficio Stampa Pd – “Il 15 settembre gli studenti siciliani torneranno ufficialmente sui banchi, e anche quest’anno è emergenza nelle scuole. Ci sono palestre, asili nido, scuole elementari, medie e superiori inagibili o parzialmente inagibili, che riportano danni da sisma o sono in stato di degrado strutturale o cedimento fondale e in molti di questi edifici non sono nemmeno partiti interventi di adeguamento o manutenzione né ordinaria né straordinaria”. Lo denuncia il deputato nazionale del Pd Tonino Russo.

Ufficio Stampa Pd – “Il 15 settembre gli studenti siciliani torneranno ufficialmente sui banchi, e anche quest’anno è emergenza nelle scuole. Ci sono palestre, asili nido, scuole elementari, medie e superiori inagibili o parzialmente inagibili, che riportano danni da sisma o sono in stato di degrado strutturale o cedimento fondale e in molti di questi edifici non sono nemmeno partiti interventi di adeguamento o manutenzione né ordinaria né straordinaria”. Lo denuncia il deputato nazionale del Pd Tonino Russo.

“Il governo nazionale non ha alcuna politica organica in materia di edilizia scolastica, capace di affrontare i problemi reali delle scuole – prosegue Russo – Molte strutture sono fatiscenti, da terzo mondo. In alcuni istituti mancano persino i banchi e le sedie e il governo cosa fa? Propone iniziative ‘vetrina’, come quello di dotare qualche classe di lavagne elettroniche, che pur servono, ma non affronta i problemi strutturali, che sono indubbiamente prioritari”.

“Occorre un cambio di marcia – conclude Russo – il tema dell’ edilizia scolastica e del suo finanziamento deve essere inserita tra le priorità della agenda politica”.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione