Rusconi (Anp): Ministro dell’Interno chieda elenchi con visti per la Cina

Il Coronavirus sta mandando in tilt anche i dirigenti scolastici.

Nonostante le rassicurazioni ministeriali, stando a quanto si legge sul Corriere della Sera, da parte delle famiglie i timori sono sempre più in crescita. Non pensano solo a quanto sia già avvenuto, ma anche a quello che potrebbe accadere soprattutto alla vigilia delle partenze per viaggi di istruzione. La propagazione a livello internazionale del virus non lascia tranquilli le mamme e i papà su tutte le destinazioni delle trasferte scolastiche.

Ma se il futuro è impossibile da prevedere, sul presente si può ancora implementare la misura di prevenzione. Il presidente dell’Anp Lazio, Mario Rusconi, suggerisce al ministro dell’Interno di chiedere “gli elenchi di chi ha avuto il visto per la Cina. Così le scuole sarebbero esonerate da un’ennesima responsabilità“, perché “la certezza che le famiglie si facciano avanti non c’è. Il nostro ufficio scolastico regionale giorni fa ha chiesto alle famiglie di indicare viaggi recenti della famiglia in Cina, ma non sempre ci sono state risposte precise“.

In ogni caso, secondo il presidente Antonello Giannelli dell’Anp, è già stato compiuto un passo avanti con le novità inserite nella nuova circolare. “Il monitoraggio – ha detto – viene sottratto al personale scolastico e affidato alle famiglie, che possono decidere la permanenza volontaria fiduciaria a casa dei ragazzi interessati“.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste