Ruolo da GPS sostegno prima fascia, nominati gli insegnanti. Integrazione e rettifiche

WhatsApp
Telegram

Assunzione docenti 2022/23, procedura straordinaria in attuazione dell’articolo 5-ter del decreto-legge 30 dicembre 2021, n° 228 D.M. 21 luglio 2022, n. 188: i primi Uffici Scolastici hanno pubblicato l’assegnazione della sede ai docenti che entro il 16 agosto hanno presentato domanda di assunzione da prima fascia GPS sostegno e risultano destinatari di nomina in base alle preferenze espresse e alla disponibilità dei posti. 

Le nomine da GPS prima fascia sostegno

In questa fase possono essere attribuiti i posti di sostegno residuati dalla fase ordinaria delle assunzioni  2022/23 compresa la call veloce (previo accantonamento dei posti riservati ai concorsi ordinari le cui graduatorie non sono state ancora pubblicate), nel limite del contingente autorizzato.

I docenti nominati (e che accetteranno la proposta) sono assunti con contratto a tempo determinato al 31 agosto 2023. L’immissione in ruolo avverrà l’a.s. successivo, previo superamento del percorso annuale di formazione e prova e della prova disciplinare come determinata dall’comma 4 dell’art. 9 del DL 73/2021.

L’assunzione avviene nella provincia delle GPS.

AGGIORNAMENTO 3 settembre: uno dei quesiti più ricorrenti in questi giorni è se le nomine (anche alla luce delle nomine già effettuate anche per le normali supplenze da GPS) possono essere considerate concluse oppure potrebbero ancora esserci speranze.

in linea generale l’iter seguito dagli Uffici Scolastici è stato questo

  • nomina dei docenti su posto di sostegno ex art. 59, comma 4, D.L. n° 73/2021
  • indicazione di un termine temporale entro il quale inviare eventuale rinuncia
  • secondo scorrimento dopo le rinunce
  • nomine supplenze al 31 agosto e 30 giugno domanda 150 preferenze

Alla luce di ciò si può affermare che sì, qualche scorrimento potrebbe ancora esserci. Qualche collega infatti potrebbe non aver assunto servizio anche senza aver rinunciato alla nomina, quindi quel posto andrà comunque recuperato.

Si tratta comunque di nomine residuali.

Sarà invece interessante capire se e quanti posti su sostegno, di quelli autorizzati, sono rimasti non coperti per incampienza delle graduatorie.

ABRUZZO 

TeramoChieti e Pescara L’Aquila  –

BASILICATA 

Matera – + surroga 6 settembre
Potenza

CALABRIA 

Vibo Valentia Crotone +surroghe 30 agosto + surroghe 31 agosto –   Reggio CalabriaCatanzaro – Cosenza –

CAMPANIA

Benevento AvellinoNapoliCaserta Salerno  + scorrimento ADMM

EMILIA ROMAGNA

Bologna + rettifica e surroghe 25 agosto
Ferrara
Forlì Cesena
Modena
Parmascorrimento graduatorie I grado 29 agosto scorrimento graduatorie II grado 29 agosto
Piacenza
Ravenna
Reggio Emilia – 
Rimini

FRIULI VENEZIA GIULIA 

PordenoneGoriziaTrieste – Udine rettifica

LAZIO
Frosinoneannullamento di alcune nomine dell’8 settembrenomine 12 settembre
Latina – + ADEE 30 agosto
Rieti
Roma
Viterbo

LIGURIA 

ImperiaSavonaGenovaLa Spezia

LOMBARDIA
Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco  – rettifica 6 settembre
Lodi
Mantova
Milano – + ripubblicazione 2 settembre integrazione e rettifiche 6 settembre
Monza e Brianza
Paviarettifica ADMM
Sondrio
Varese

MARCHE

Ancona + rettifica 31 agosto + scorrimento 1 settembre ADEE

 Pesaro e Urbino – + surroga 5 settembre
Ascoli Piceno + surroga 1 settembre
Macerata

MOLISE

Campobasso  + surroga 25 agosto  + parziale rettifica ADEEIsernia

PIEMONTE

Alessandria  + rettifica Alessandria 26 agosto
Asti
Biella
Cuneo
Novara
Torino
Verbania
Vercelli

PUGLIA
Brindisi
Bari + nuovo file del 29 agostonuovo file 1 settembrerettifica file del 1 settembre
Lecce pubblicato –
Foggia –  nuova pubblicazione 31 agostoscorrimento 2 settembre
Taranto –  + scorrimento 30 agosto

SARDEGNA
Cagliari+ surroga – + surroga 31 agosto – 
Nuoro
Oristano
Sassari – 

SICILIA 

Agrigentoscorrimento ADMM
Catania –

scorrimento ENna 1 settembre –  rettifica Enna 2 settembre – Caltanissetta –
Messina – + rettifica 30 agosto
Palermo + rettifica
 Ragusa rettifica 5 settembre
Siracusarettifica 5 settembre scorrimento 8 settembrerettifica sedi 13 settembre
Trapani

TOSCANA

Arezzo + rettifica 31 agosto
Firenze
Grosseto– + surroghe 30 agosto
Livorno + surroghe 26 agosto
Lucca
Massa Carrara – Massa Carrara
Pisa
Prato + surroga 31 agosto
Pistoia
Siena + scorrimento graduatoria 29 agosto

UMBRIA 

Perugia
Terni  + rettifica 31 agosto

VENETO 

Belluno
Padova
Rovigo
Treviso
Venezia
Verona
Vicenza

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

N.b. La presente pubblicazione non ha valore ufficiale e potrebbe non essere aggiornata in tempo reale.  Consigliamo di monitorare costantemente i siti degli Uffici Scolastici anche per i termini delle eventuali rinunce.

Docenti nominati non partecipano alle supplenze

Ai sensi dei commi 7 e 8 del decreto del Ministro dell’istruzione 21 luglio 2022, n. 188, i docenti che hanno ottenuto l’incarico per il ruolo da prima fascia GPS sostegno non possono partecipare al conferimento delle supplenze di cui all’articolo 2, comma 4, lettere a) e b), dell’ordinanza ministeriale n. 112 del 2022, per qualunque classe di concorso
o tipologia di posto, salvo che pervenga rinuncia del beneficiario entro il termine indicato dall’ufficio territorialmente competente.

Se si rinuncia alla nomina finalizzata al ruolo da GPS sostegno prima fascia si può partecipare alle supplenze

Se si vuole rinunciare alla nomina ricevuta e non perdere la possibilità di nomina per le supplenze al 31 agosto e 30 agosto in base alla domanda presentata entro il 16 agosto, bisognerà inviare rinuncia esplicita entro il termine e secondo le modalità indicate dall’Ufficio Scolastico competente. MODELLO DI RINUNCIA ALL’INCARICO

Periodo di formazione e prova disciplinare

Durante l’incarico a tempo determinato, nel corso dell’a.s. 2022/23, gli aspiranti svolgono il percorso annuale di formazione iniziale e prova di cui all’articolo 13 del D.lgs. n. 59/2017.

Superato il periodo di prova, gli aspiranti sono ammessi alla prova disciplinare, che consiste in colloquio di idoneità e verte sui programmi di cui al punto A.4 dell’allegato A al DM n. 325/2021 per la scuola scuola dell’infanzia e primaria e di cui al punto A.2.1 dell’Allegato A al DM n. 326/2021 per la scuola secondaria. La prova è superata dagli aspiranti che ottengono un giudizio di idoneità (viceversa non è superata da chi ottiene un giudizio di non idoneità).

La negativa valutazione del percorso di formazione e prova comporta la reiterazione dello stesso, mentre il giudizio di non idoneità nella prova disciplinare comporta la decadenza dalla procedura. In quest’ultimo caso, è preclusa la trasformazione a tempo indeterminato del contratto ed il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato.

Assunzione in ruolo

Gli aspiranti, che superano il periodo di formazione e prova e la prova disciplinare, sono:

  • assunti a tempo indeterminato, a decorrere dal 1° settembre 2022, o, se successiva, dalla data di inizio del servizio;
  • confermati in ruolo nella medesima istituzione scolastica presso cui hanno prestato servizio a tempo determinato.

Commissioni prova disciplinare

Le commissioni, innanzi alle quali gli aspiranti sosterranno la prova disciplinare, sono presiedute da un professore universitario o da un dirigente tecnico o da un dirigente scolastico e sono composte da due docenti.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza