Ruolo da concorso straordinario 2018: per docente con riserva contratto con clausola risolutiva espressa, no accantonamento del posto

Stampa

A stabilirlo il tribunale di Cagliari che con provvedimento d’urgenza del 15.09.2020 ( ordinanza n. 12469 ), disattendendo le argomentazioni difensive opposte dall’Assessorato regionale per la Sardegna, costituitosi in giudizio, ha accolto il ricorso patrocinato dall’Avv. Santina Franco ( studio Di Salvo – foro di Patti ) nell’interesse di una docente inserita con riserva nelle graduatorie di merito del Concorso straordinario di cui al DDg85 del 01.02.2018, la quale, trovandosi in posizione utile per l’immissione in ruolo, era stata destinataria di proposta di contratto, poi sostituita da provvedimento di accantonamento del posto sino all’esito del giudizio pendente al TAR.

Il Giudice del lavoro, facendo proprio l’orientamento della giurisprudenza amministrativa di recente consolidatosi, ha confermato che l’ammissione con riserva ad una procedura concorsuale deve accompagnare la “carriera” del beneficiario di essa fino al relativo scioglimento, consentendo quindi al beneficiario la stipulazione di un contratto di lavoro con l’apposizione di condizione risolutiva .

Sulla base di tale convincimento il Tribunale di Cagliari, aderendo alla tesi difensiva prospettata dall’avv. Santina Franco e ritenendo sussistente il“periculum in mora”, pienamente integrato dalla circostanza che per l’anno scolastico 2020/2021 la ricorrente, ancora alla data dell’udienza del 10.09.2020, non aveva ricevuto alcuna proposta di contratto a tempo determinato, con evidente concreto ed attuale rischio di perdere un’occasione occupazionale, con grave nocumento di natura non solo economica ma anche professionale, ha ordinato all’Amministrazione convenuta, nelle more della definizione del giudizio di merito da parte della competente Autorità giudiziaria Amministrativa, di procedere all’assegnazione della cattedra sul posto accantonato attraverso la stipulazione di un contratto a tempo indeterminato condizionato da clausola risolutiva espressa.

Con sollecitudine l’USR Sardegna, su istanza del difensore di parte ricorrente, ha eseguito l’ordinanza cautelare e don decreto del 17.09.2020 ne ha disposto l’immissione in ruolo.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!