RSU, verbale all’ARAN entro il 10 maggio: compiti della Commissione elettorale e della Scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il 17, 18 e 19 aprile, com’è noto, si sono svolte le elezioni per la RSU, mentre il 20 è stato effettuato lo scrutinio.

Vediamo quali sono i compiti della Commissione elettorale e quelli della Scuola (Amministrazione) al termine delle suddette operazioni di scrutinio.

COMPITI DELLA COMMISSIONE

Terminate le operazioni di scrutinio, la Commissione comunica i risultati  ai lavoratori, all’amministrazione e ai sindacati, che hanno presentato le liste, mediante affissione all’albo della scuola per 5 giorni.

Trascorsi i suddetti 5 giorni, se non ci sono stati ricorsi, il verbale finale diventa definitivo (per il verbale va utilizzato il modello dell’Aran). In caso di ricorsi o reclami, la Commissione li esamina entro 48 ore, per poi inserire l’esito nel verbale finale.

La Commissione, infine, notifica la copia del verbale definitivo e la copia dei verbali di seggio, alle OO.SS. e all’Amministrazione, entro 48 ore dalla conclusione delle operazioni elettorali.

All’Amministrazione va consegnata anche una copia della scheda predisposta per le votazioni, siglata dal presidente e da tutti i componenti della commissione elettorale.

COMPITI DELLA SCUOLA

Il verbale finale, redatto dalla Commissione, è poi trasmesso all’Aran dall’Istituzione scolastica.

Il termine ultimo per la trasmissione del verbale finale è il 10 maggio 2018.

E’ opportuno, come leggiamo nella circolare Aran, trasmettere il verbale in presenza della Commissione elettorale, per i seguenti motivi:

1) nella fase di inserimento dei dati l’applicativo segnalerà la presenza di eventuali errori materiali (es. la somma dei votanti non coincide con la somma delle schede scrutinate). In tal caso l’Amministrazione non potrà correggere autonomamente il dato ma dovrà comunicare alla Commissione elettorale le anomalie riscontrate dalla procedura. Solo qualora la Commissione provveda a correggere tali anomalie, redigendo un nuovo verbale che sostituisce quello errato, l’amministrazione potrà inserire il dato corretto. Al contrario, ove ciò non accada, l’Amministrazione dovrà dichiarare che, benché informata, la Commissione non ha provveduto alla modifica del verbale e completare la procedura di trasmissione;

2) prima di procedere all’invio dei dati caricati, occorrerà stampare il documento generato dalla procedura, contenente il riepilogo dei dati inseriti, che dovrà essere firmato dalla Commissione elettorale;

3) il documento firmato dovrà essere conservato dall’Amministrazione, insieme al verbale finale ed alla copia delle scheda elettorale, per dieci anni;

4) copia del documento generato dall’applicativo e firmato dalla Commissione elettorale dovrà essere consegnata alla Commissione stessa per l’inoltro alle OO.SS. presentatrici di lista.

La trasmissione del verbale:

  • avviene online, tramite l’Area Riservata alle Amministrazioni, presente nel sito dell’Aran, ove è presente l’applicativo “Verbali RSU”;
  • è effettuata dal dirigente scolastico (responsabile legale dell’ente) o, se individuato, dal responsabile del procedimento – verbali RSU.

PLICO

Al termine dello operazioni, la Commissione elettorale sigilla in un unico plico tutto il materiale, compreso quello trasmesso dagli eventuali seggi distaccati.

Nel plico non vanno sigillati i verbali, poiché gli stessi vanno conservati dalla RSU e dalla scuola.

Il plico, convalidato dalla RSU, sarà conservato secondo gli accordi tra Commissione elettorale e istituzione scolastica, in modo da garantirne l’integrità per almeno tre mesi.

Trascorsi i succitati tre mesi, il plico sarà distrutto alla presenza di un
delegato della Commissione elettorale e di un delegato dell’amministrazione.

circolare Aran

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione