RSU: Anief avvia la campagna per le elezioni del prossimo marzo

di Lalla
ipsef

ANIEF – Le candidature saranno raccolte entro il 15 dicembre 2011. La lista Anief ottiene il sostegno di LISA, Scuola Athena, SISA, USI per ottenere una rappresentatività sindacale che valorizzi la professionalità dei docenti-ata, dopo l’appiattimento e la complicità mostrati dalle altre OO. SS. in questi tre anni.

ANIEF – Le candidature saranno raccolte entro il 15 dicembre 2011. La lista Anief ottiene il sostegno di LISA, Scuola Athena, SISA, USI per ottenere una rappresentatività sindacale che valorizzi la professionalità dei docenti-ata, dopo l’appiattimento e la complicità mostrati dalle altre OO. SS. in questi tre anni.

Si è conclusa con entusiasmo la conferenza organizzativa indetta a Roma, il 13 novembre scorso, alla presenza dei quadri sindacali Anief indicati come responsabili e dei segretari del LISA, Scuola Athena, SISA, USI che hanno manifestato la disponibilità delle loro OO. SS. a candidare i propri rappresentanti nella lista dell’unione sindacale Anief e a sostenerne la campagna elettorale in vista di un programma unitario di rivendicazioni sindacali da porre nei tavoli contrattuali con il nuovo Governo.

La lotta alla precarietà, la valorizzazione della professione di tutto il personale della scuola, dell’università e della ricerca rappresentano i cardini essenziali di un’azione che sarà rilanciata fin dai prossimi giorni.

La ricerca dei candidati da presentare alle prossime elezioni RSU del marzo 2012 risulta tanto più decisiva quanto più credibile appare la capacità dell’Anief di raggiungere la soglia del 5% tra dato elettorale ed associativo al fine di essere considerati rappresentativi e apportare il nuovo stile legale del giovane sindacato nella contrattazione, considerato che Anief ha superato la quota di 10.000 iscritti con delega attiva, la prima tra le OO. SS. attualmente non rappresentative.

Tutti i possibili candidati che condividono tale progetto e vogliono candidarsi nella lista Anief possono inviare una mail a [email protected] riceveranno le istruzioni per proporre la propria candidatura. Insieme possiamo cambiare la scuola.

Alcuni punti del programma della lista ANIEF per l’elezione delle RSU, sostenuta da LISA, Scuola Athena, SISA, USI.

Le elezioni delle R.S.U. che si terranno nel marzo prossimo rivestono una importanza fondamentale per la nuova organizzazione delle Scuole e per il rinnovamento delle relazioni sindacali, dopo la sospensione per tre anni (2009-2012) della misurazione della rappresentatività delle sigle sindacali ammesse ai tavoli contrattuali, imposta dal Governo ai lavoratori. La scuola dell’autonomia ha difficoltà crescenti nell’amministrare risorse sempre più ridotte che lo Stato assegna, e vede le proprie prerogative mortificate dal potere sanzionatorio del MIUR, impegnato a condannare il malcontento dell’intera categoria, piuttosto che a risolverne il disagio.

ANIEF insieme a LISA, Scuola Athena, SISA, USI si impegna a dare rappresentanza ai lavoratori del settore dell’Istruzione difendendone i diritti, promuovendone l’immagine sociale, valorizzandone lo status professionale e la funzione culturale strategica per il sistema Italia. Per questi obiettivi, chiediamo il sostegno del personale docente e A.T.A. Nel prossimo triennio, con il tuo sostegno realizzeremo un’azione sindacale di stile nuovo, in grado di riportare la discussione sui temi propri della scuola. Ti chiediamo di votare il/i candidato/i della lista ANIEF a rappresentante/i sindacale/i nella tua scuola, per contribuire, a:

* riportare l’istruzione al centro dell’azione politico-sindacale a livello territoriale, nazionale ed europeo;
* valorizzare la professionalità di docenti ed A.T.A., in termini di opportunità lavorative, maggiori risorse economiche, tutela sindacale contro il blocco degli stipendi, la riconversione professionale, la cassa integrazione e i licenziamenti;
* trasformare la Scuola in un centro permanente di sperimentazione didattica, educativa e di ricerca;
* discutere proposte da inserire nei Contratti collettivi nazionali di lavoro e in quelli regionali integrativi per rivalutare il ruolo della comunità educante ed estendere le prerogative sindacali a tutte le OO. SS. anche non rappresentative;
* inserire la voce della tua Scuola nel dibattito di politica scolastica, su temi quali la mobilità, le riforme, la carriera, le aree di contrattazione, il reclutamento senza cedere ai ricatti dei tagli e del dimensionamento-accorpamento;
* ripristinare dignità e giustizia nel settore della scuola, perché torni ad essere cardine, volano e faro della società del tuo territorio;
* eliminare il precariato, riconoscendo al personale a tempo determinato i diritti stessi di cui fruisce il personale a tempo indeterminato, promuovendone la stabilizzazione;
* utilizzare la professionalità di chi ha assolto alla funzione di tutor o di supervisore nei corsi di formazione, e garantire la giusta retribuzione anche a chi ha esercitato le indennità di funzioni superiori, di direzione e di reggenza riconoscendone il ruolo;
* sbloccare gli scatti di anzianità per il personale di ruolo e il diritto alla firma di un contratto collettivo nazionale, contro l’abolizione degli automatismi di carriera e la loro sostituzione con un merito possibilmente deciso soltanto dal ministro pro tempore, ai sensi dell’intesa del 4 febbraio 2011 raggiunta dagli altri sindacati (Confederazioni CISL, UIL, CONFSAL, CIDA, UGL, USAE) e del conseguente atto di indirizzo all’ARAN del 17 febbraio 2011;
* assicurare il salario accessorio individuale e generale per coprire il costo della vita a tutto il personale e non al solo 75%, lasciando il restante 25% per tutta la vita allo stipendio del 2010, qualora, comunque, siano conservate quelle risorse ad oggi non ancora certificate;
* ripristinare la mobilità del personale neo-assunto e i primi gradoni stipendiali cancellati dal CCNL 2011-2013 sottoscritto dalle OO. SS. di categoria della CISL, UIL, SNALS, GILDA-FGU il 4 agosto 2011.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione