Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Rottamazione ter e saldo e stralcio: nuovo calendario scadenze per rate 2020 2021

WhatsApp
Telegram
Rottamazione scadenze

Nuovi termini per le rate scadute di rottamazione ter e saldo e stralcio. Ecco entro quanto pagare.

Il 2020 e 2021 sono stati anni davvero duri per tutti i contribuenti. La pandemia che ha messo in ginocchio non solo il nostro Paese, ma il mondo intero, ha provocato una grossa crisi economica e lavorativa. E proprio per questo motivo non tutti sono riusciti a tenere fede agli impegni presi con il Fisco. Arriva, quindi, un respiro di sollievo per chi non è riuscito a pagare le rate scadute di saldo e stralcio e rottamazione ter entro il 9 dicembre scorso. Sono, infatti stati riaperti i termini di pagamento grazie al decreto Sostegni ter che ha provveduto a definire un nuovo calendario. Ecco le nuove date di scadenza per effettuare i pagamenti senza decadere alla definizione agevolata.

Nuovi termini di pagamento per le rate scadute

Effettuando i versamenti nel rispetto del nuovo calendario reso disponibile si potrà mantenere la rateizzazione agevolata sottoscritta.  Il beneficio, invece, dovrà essere considerato decaduto nel caso non si rispettino le nuove date di scadenza. Per chi era stato escluso dalla rottamazione ter e dal saldo e stralcio per non aver pagato il dovuto entro il 9 dicembre 2021, c’è la riammissione al beneficio.

Le rate originariamente previste per il 2020 e 2021 potranno, quindi, essere considerate pagate tempestivamente se saldate entro le nuove date. Si ricorda che per ogni scadenza è ammessa tolleranza di 5 giorni senza considerare i giorni festivi. E ad esempio per le rate in scadenza il 30 aprile i 5 giorni di tolleranza, escludendo i giorni festivi, fanno slittare la data ultima di pagamento al 9 maggio.

Nuovo calendario di pagamento

Il provvedimento definisce le nuove date entro cui pagare le rate in scadenza non ancora saldate riferite al 2020, 2021 e 2022. Nessuna decadenza dal beneficio, quindi, se i pagamenti saranno effettuati entro le seguenti scadenze:

  • per le rate di rottamazione ter e saldo e stralcio che erano in scadenza nel 2020 entro il 30 aprile 2022;
  • per quelle originariamente in scadenza per il 2021 entro il 31 luglio 2022;
  • per quelle di rottamazione ter previste per il 2022 entro il 30 novembre 2022.

Per ogni data di scadenza, in ogni caso, è possibile applicare i 5 giorni di tolleranza. In caso i versamenti vengano effettuati entro i termini sopra elencati o per importi parziali i benefici della misura agevolata verranno meno.  I pagamenti eventualmente già effettuati saranno considerati, in questo caso, come anticipo delle somme dovute.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?