“Rossini va a scuola”, progetto per celebrare il grande musicista a 150 anni dalla morte

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, con nota n. 4554 del 02/11/2018, invita le scuole di ogni ordine e grado, per l’anno scolastico 2018/2019, a partecipare alle celebrazioni rossiniane in occasione del centocinquantesimo anniversario dalla sua morte, attraverso il Progetto “Rossini va a scuola”.

Attività

Le scuole di ogni ordine e grado potranno realizzare progetti di conoscenza e di pratica musicale e/o interdisciplinare intorno alla figura d Rossini.
Le attività previste dal progetto sono le seguenti:
  • condivisione di contributi musicali e/o interdisciplinari di ogni genere e di ogni forma, ovvero la realizzazione di progetti didattici anche multidisciplinari, iniziative, eventi, studi e ricerche, sperimentazioni, laboratori realizzati per raccontare questo artista così significativo per l’Italia e l’Europa;
  • partecipazione al Concorso “Bring Your Rossini” Promosso dall’Associazione Orchestra da Camera di Pesaro in collaborazione con CNAPM.

I contributi e i materiali, secondo il format allegato alla nota (evidenziamo che nel sito del Miur mancano gli allegati),  dovranno essere inviati all’indirizzo [email protected] e saranno pubblicati sul portale dedicato.

Le scuole, inoltre, potranno attivare liberamente l’organizzazione di eventi sia all’interno degli edifici scolastici sia nel territorio, che vedranno il coinvolgimento di genitori e forze sociali e culturali, al fine di attivare una sinergia operativa, in modo da avvalorare e amplificare il senso delle singole manifestazioni.

Presentazione progetto

Il progetto sarà presentato il 3 novembre 2018 a Roma presso il Teatro Palladium, tramite  un evento concertistico, che vedrà l’intervento di gruppi ed ensemble di giovani studenti e un concerto serale con musiche di Rossini.
L’evento è organizzato da CNAPM e  Fondazione Roma Tre Teatro Palladium di Roma.
Versione stampabile
anief
soloformazione