Ronzulli,presentato emendamento contro bullismo e cyberbullismo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Per contrastare bullismo e cyberbullismo la commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza ha presentato un emendamento alla manovra, sottoscritto da tutti i gruppi parlamentari.

Tra tutti i componenti della commissione c’è stata una grande sinergia, abbiamo lavorato in modo coeso, mettendo da parte i rispettivi colori politici, superando le barriere che spesso contraddistinguono il dibattito parlamentare, anteponendo esclusivamente l’interesse dei minori, così come già accaduto per l’approvazione del documento conclusivo dell’indagine conoscitiva su questi stessi temi”.

Lo ha detto Licia Ronzulli, presidente della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, nel corso della registrazione di una puntata del Maurizio Costanzo Show che sarà trasmessa domani sera su Canale 5.

“La proposta – ha aggiunto – mira soprattutto a prevenire questi fenomeni di grande allarme sociale che stanno diventando una vera e propria piaga e prevede, attraverso lo stanziamento di 3 milioni di euro in tre anni, il potenziamento della qualificazione dei docenti in materia di inclusione scolastica e di prevenzione e contrasto a bullismo e cyberbullismo.

In altre parole, si punta a fare in modo che gli insegnanti siano opportunamente specializzati su questi temi, così da poterli affrontare ma soprattutto prevenire, oltre che poter trasferire queste conoscenze ai genitori in appositi momenti di incontro.

Non bisogna infatti dimenticare che scuola e famiglia sono le prime e più importanti agenzie educative dei minori e un’azione coordinata tra queste realtà è fondamentale per affrontare i problemi, talvolta gravissimi, che riguardano i nostri figli.

Non ci si può girare dall’altra parte quando si parla di minori e di certo il governo non resterà sordo dinanzi a queste istanze bipartisan!”.

Versione stampabile
soloformazione