Roma, 1 Settembre: manifestazione dei precari non abilitati

di Lalla
ipsef

Sisa – Il SISA (Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente) in collaborazione con l’associazione MIDA (Movimento Insegnanti da Abilitare), invita tutti i docenti precari “non” abilitati ad aderire in “massa” alla manifestazione che si terrà in data 1 Settembre 2011 in viale Trastevere sotto le finestre del MIUR, con un presidio/assemblea permanente dalle ore 10.30 alle ore 17.30:

Sisa – Il SISA (Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente) in collaborazione con l’associazione MIDA (Movimento Insegnanti da Abilitare), invita tutti i docenti precari “non” abilitati ad aderire in “massa” alla manifestazione che si terrà in data 1 Settembre 2011 in viale Trastevere sotto le finestre del MIUR, con un presidio/assemblea permanente dalle ore 10.30 alle ore 17.30:

– contro la riforma scolastica e i suoi assurdi tagli alla cieca;

– contro le classi affollate che impediscono un insegnamento decente e la possibilità di seguire gli alunni con difficoltà di apprendimento a cui è stato negato il sostegno;

– contro il TFA a numero chiuso;

– contro i test d’accesso che tutto valutano tranne “merito” e “competenze”;

– contro il NO alle pari opportunità tra chi oggi ha i 360 gg di servizio rispetto ai colleghi del 2005 che hanno avuto accesso libero al DM85/05;

– contro il “non” riconoscimento del valore abilitante del titolo d’ “Istituto Magistrale”;

– contro la non possibilità di frequenza ai corsi di abilitazione di alcuni laureati in lingue, il cui titolo non contempla la “lingua inglese”;

– contro la non contemplazione ai corsi TFA dei colleghi ITP rimasti esclusi;

– contro chi quotidianamente ci “insulta” considerandoci “ignoranti” ed “incompetenti”;

– contro chi ribadisce “che non abbiamo alcun diritto da reclamare”;

– contro chi viola la “Costituzione” impedendoci la formazione “professionale” da essa garantita atta a superare “ostacoli fisici e morali” che ci causano continue discriminazioni;

– contro le Graduatorie Provinciali, molti di noi erano già in servizio quando le GaE erano ancora aperte.

Questa manifestazione non è contro i colleghi “abilitati” a cui però ricordiamo che il nostro disagio è più grande del loro. La loro presenza in GaE garantisce in futuro la possibilità di “conseguire il ruolo”, fattore che a tutti noi viene al momento “negato”. Molti di noi erano in servizio quando le suddette Graduatorie vennero chiuse.

I corsi SSIS, su cui tutti ci fanno la morale, erano a numero chiuso. In alcune località i posti a disposizione erano “esigui” e distribuiti in modo insensato, alcune cdc erano inutili in alcuni Atenei e utili in altri. I costi dei suindicati corsi spesso erano inaccessibili per alcuni colleghi. Sperando che in questo periodo, in cui la “crisi economica” ha messo in ginocchio numerose famiglie italiane, abbia fatto riflettere i “promotori del TFA” sui costi dei nuovi corsi di abilitazione.

Ida Gasparretti
Resp. SISA Udine
Coordinatore MIDA

Barbara Bernardi
Resp. SISA Roma
Resp. Nazionale SISA Precari

Rosa Sigillò
Resp. SISA Vicenza
Coordinatore MIDA

Angela Veltri
Coordinatore MIDA

Versione stampabile
anief
soloformazione