Rocchi, Coscia (PD): il Ministro D’Alia intervenga per affermare che non vi è incompatibilità tra ruolo di DS e cariche elettive negli enti locali

di Lalla
ipsef

Ufficio Stampa PD – In merito alla presunta incompatibilità tra l’incarico di dirigente scolastico e la carica elettiva nei consigli o nelle giunte regionali, provinciali o comunali, dopo aver depositato un’interrogazione urgente al Ministro D’Alia per chiedere di fare immediata chiarezza sugli effetti di una norma che pare contraddittoria, qualcosa si è mosso”.

Ufficio Stampa PD – In merito alla presunta incompatibilità tra l’incarico di dirigente scolastico e la carica elettiva nei consigli o nelle giunte regionali, provinciali o comunali, dopo aver depositato un’interrogazione urgente al Ministro D’Alia per chiedere di fare immediata chiarezza sugli effetti di una norma che pare contraddittoria, qualcosa si è mosso”.

In questo senso, infatti, ci è venuto in soccorso il MIUR che attraverso una nota del Direttore Generale ha chiesto agli Uffici Scolastici Regionali di ritirare gli atti emanati in materia e di astenersi dall’adottare provvedimenti di qualunque natura che in mancanza di una interpretazione univoca della cosiddetta legge anticorruzione, potrebbero esporre l’amministrazione a “contenziosi dall’esito incerto”.

Il Ministrro, continua la nota, “nutre forti perplessità in merito all’applicabilità dei commi riferiti alle istituzioni scolastiche”. Per tali ragioni ha inviato al Civit un quesito nel quale si richiede se le cause di incompatibilità riguardino anche la categoria dei dirigenti scolastici. Tuttavia, nel decreto del fare che tra poco sarà esaminato al senato sono stati inseriti gli art 54 bis e 54 ter, in base ai quali si riporta, tra l’altro, nell’alveo delle competenze del Ministero Funzione Pubblica (e non CIVIT dunque) l’emanazione di direttive sull’interpretazione del D.lgs 39 del 8 apr. 2013.

Per tali ragioni, una volta approvato definitivamente il decreto del fare, auspichiamo un immediato intervento del Ministro D’Alia al fine di chiarire una volta per tutte la norma che riguarda le istituzioni scolastiche escludendo i dirigenti scolastici da tali restrizioni.

La nota

Versione stampabile
anief
soloformazione