Robocup Junior 2023, l’Istituto Archimede di Catania si conferma tra i campioni d’Europa

WhatsApp
Telegram

L’IT Archimede di Catania si riconferma nuovamente tra i campioni d’Europa della RoboCup Junior!  I campionati europei di RoboCup Junior 2023 si sono svolti a Varazdin, Croazia, dal 7 al 10 giugno; quattro giorni di competizioni con 260 team in gara provenienti da 20 diverse nazioni e pronte a sfidarsi nelle 15 differenti categorie.

Dopo il podio dello scorso anno agli europei di Guimaraes in Portogallo, la squadra di robotica dell’Archimede: gli “ArchimeDance”,  vince in Croazia conquistando il primo posto e il titolo di Campioni d’Europa nella categoria OnStage Advanced.

La squadra ArchimeDance dell’IT Archimede di Catania, è stata selezionata per gareggiare al livello europeo poiché si è classificata al primo posto nelle competizioni regionali Sicilia presso STMicroelectronis, successivamente al terzo posto nelle competizioni nazionali di robotica di Vicenza, conquistando il gradino più alto del podio europeo a Varazdin (Croazia) qualificandosi col titolo di Campioni d’Europa – RoboCup Junior 2023.

Il team ArcimeDance è composto dagli studenti: Adriano Testa, Andrea Caltabiano e Francesco Ventimiglia tecnici e specialisti elettronici, Giordana Maugeri montaggio video e realizzazione poster del team e dai docenti mentor: prof.ssa Cristina Strano e prof. Giovanni Giustiniani.

Gli ArchimeDance hanno gareggiato in Croazia presentando ben cinque robot innovativi, interamente auto costruiti e in grado di implementare diverse features, prima fra tutte la capacità del riconoscimento delle espressioni facciali, seguita da robot con interazioni robot-robot e interazioni robot-essere umano. Si tratta di robot tutti auto costruiti, altamente tecnologici, realizzati con schede programmabili con microcontrollore, sensori, servomotori, strutture, supporti creati con stampanti 3D e con materiali ecosostenibili e che utilizzano algoritmi di machine learning, deep learning, emotion recognition.

Il riconoscimento del sorriso di un essere umano, da parte del robot permette allo stesso robot, dotato di AI e di sintetizzatore vocale, di dare il “via” all’esibizione e di permettere quindi a tutti i cinque robot di ballare, cantare e suonare proprio come una vera band musicale…robotica!

Parliamo di “esibizione” perché il team ArchimeDance ha gareggiato nella categoria “OnStage Advanced” della RoboCup Junior, ovvero in quella categoria che invita i team a progettare, costruire e programmare robot fisici creativi e autonomi con l’obiettivo di dare vita a una performance robotica che utilizzi un’ampia varietà di tecnologie. Durante le due performance del team ArchimeDance, i robot e i tre studenti sul palco dell’IT Archimede di Catania sono davvero riusciti a conquistare tutti non solo la giuria, ma tutto il pubblico presente in “sala”.

“Siamo contentissimi dei risultati ottenuti…è stato un anno intenso e impegnativo ricco di sfide, di nuove gare, di studio e soprattutto di un aggiornamento continuo…per evolversi  implementando tecnologie sempre più avanzate, quell’innovazione e quel pizzico di fantasia che ha permesso al team ArchimeDance di primeggiare a “suon di robot” sui team avversari”, spiega la dirigente scolastica Fortunata Daniela Vetri.

Un ringraziamento speciale va ai nostri sponsor: gli amici e colleghi dell’“Archimede soluzioni cloud per la scuola” con i loro “Pino il robot” e l’azienda “Darwin Technologies S.R.L.” – Catania, aziende che hanno creduto nei nostri studenti e nella nostra avventura europea.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso