Ritorno in classe, Vaia (Spallanzani): “No alle lezioni nei cinema e teatri, sì nelle strutture private paritarie”

WhatsApp
Telegram

“Scoprire con i test rapidi che ci sono persone con alta carica virale è un atto di sanità pubblica veramente rilevante; il test antigenico dà risposte in 30 minuti ed è altamente attendibile. Sarebbe assolutamente utile poter usare questo tampone rapido nei pronto soccorso, nelle scuole, nella grande distribuzione, lì dove c’è grande affluenza”. Lo ha detto a Timeline, su Sky TG24 Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani.

“A mio giudizio nessuno deve entrare in navi, treni o aerei se non ha effettuato in loco questi tamponi. questo dovrebbe essere l’obiettivo. Dobbiamo riaprire traffici aerei nazionali e internazionali ma in condizioni di sicurezza: se mi imbarco devo essere certo che tutti coloro che sono con me sono negativi, il modo per esserlo è associare al biglietto, il tampone”, ha concluso.

E ancora: “Vanno garantiti spazi maggiori  agli studenti. E’ evidente che se la scuola italiana nel suo complesso non ha questo, e non sono d’accordo a far svolgere le lezioni in  cinema e teatri, perché non usare anche le strutture private paritarie. Vanno usate tutte le scuole private che potrebbero rimanere private e con un accordo sarebbe importante utilizzare i loro spazi. Così avviene anche in sanità con le cliniche private convenzionate”. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur