Ritorno in classe, una scuola su due non ha il certificato di agibilità. Ecco cosa accade comune per comune

Si ritorna in classe il prossimo 14 settembre. La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è a lavoro con i tecnici ministeriali per portare in classe in piena sicurezza studenti e docenti. In realtà, però, la situazione non è così semplice come sembra.

Il Sole 24 Ore, in un approfondimento giornalistico pubblicato sul proprio sito, rende note le certificazioni di sicurezza nelle scuole italiane.

I dati non sono rassicuranti: 2 scuole su 5 non hanno il certificato del collaudo statico, in 3 su 5 manca quello di prevenzione incendi e nel 55% dei casi manca quello di agibilità.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze