Ritorno in classe, “Studenti evitino di frequentare i nonni”: le indicazioni dell’Asl Vercelli fanno discutere

Stampa

“Tra qualche giorno riapriranno le scuole. Con la collaborazione del nostro servizio di epidemiologia abbiamo preparato alcune informative che possono essere utili per richiamare l’attenzione sull’assunzione di comportamenti responsabili. Le persone anziane sono soggetti fragili e, come tali, devono essere protetti. Proteggete i vostri affetti!”

Fa discutere il post dell’Asl di Vercelli pubblicato su Facebook alcuni giorni fa. Tra le raccomandazioni si consiglia infatti ai ragazzi di evitare di frequentare i nonni perché soggetti fragili.

L’Asl precisa che se l’incontro con i nonni dovesse essere necessario, gli studenti dovranno indossare mascherina e mantenere il metro di distanza.

Se il comune non offre servizio di pre e post scuola e i genitori devono andare a lavorare non è per nulla semplice…“, commenta un genitore. “Di fatto sono i nonni che guardano i nipoti quando lavoriamo“, scrive una mamma. Le indicazioni non sono state gradite da diversi genitori che si appoggiano ai nonni per poter lavorare.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur