Ritorno in classe, studente positivo in una scuola a Roma: nove ragazzi in quarantena

Stampa

“In merito allo studente positivo  della Marymount International, la Asl Roma 1 ha comunicato che, a
seguito della comunicazione pervenuta nella mattina di ieri dalla  scuola, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica è intervenuto per  avviare l’azione di contact tracing in collaborazione con i  responsabili didattici e sanitari dell’istituto. Sono stati  intervistati tutti i possibili contatti per ricostruire i movimenti e
individuare tempi e modalità di interazione con il caso indice. A  fronte di un iniziale elenco di 65 persone prodotto dalla scuola, le  interviste hanno permesso di circoscrivere a 9 studenti i contatti a  rischio. I ragazzi sono stati posti in quarantena ed in sorveglianza  sanitaria”. Lo rende noto l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione  Lazio.

L’Unità di crisi informa inoltre che gli studenti “saranno seguiti dalla Asl con il supporto del medico della scuola e effettueranno gli  accertamenti necessari nei tempi e con le modalità previste dalle  linee guida ministeriali”.

“La Marymount International – si legge ancora nella comunicazione – assicurerà loro la didattica a distanza per il tempo necessario. Nessuno dei docenti è stato invece qualificato come contatto a  rischio, in relazione ai tempi e alle modalità dell’interazione con il positivo. L’efficacia dell’intervento è stata garantita dalla stretta  e tempestiva collaborazione tra la scuola e il Sisp Asl Roma 1, che  continuerà a tenere in sorveglianza sanitaria l’istituto, mentre l’attività didattica proseguirà regolarmente”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur